Connect with us

Lifestyle

Miss Party: stile italiano per una festa perfetta

Published

on

Miss Party: stile italiano per una festa perfetta
Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Un passato rispettivamente da avvocato e ingegnere, la passione per il design, e questa città, Dubai, che le ha fatte incontrare. Sono Serena e Marilena, due mamme italiane che, insieme, hanno creato una bellissima e originale attività: Miss Party.

Di che cosa si tratta? Della creazione di design personalizzati per le feste, dei bambini e non solo. Ma ce lo spiegano meglio direttamente loro, che offrono a tutti i lettori di Dubaitaly uno sconto del 10% sul loro speciale “Party Kit”.

Innanzitutto una breve presentazione di voi stesse

Siamo Serena e Marilena, due mamme italiane con un background molto diverso… Dubai ci ha unite sul piano personale oltre che professionale, probabilmente eravamo destinate a conoscerci per iniziare insieme questa nuova avventura! Io, Serena, sono un avvocato, di Roma, e mi sono trasferita qui a Dubai 5 anni fa per seguire mio marito; ho due bambine, Nicole, 7 anni, e Isabelle, di quasi 3. Invece io, Marilena, sono ingegnere, ho vissuto a Milano e mi sono trasferita a Dubai 4 anni fa, anche io per seguire il lavoro di mio marito, e ho una bimba piccola, Michela, di due anni e mezzo.

Come e da dove nasce l’idea di Miss Party?

Miss Party è un progetto di design ideato per realizzare party a tema per bambini e per adulti che desiderano festeggiare in modo originale, elegante e personalizzato occasioni speciali.

Quale dunque la particolarità di Miss Party?

Il nostro servizio “The Party Kit”, è un vero e proprio kit contenente tutto l’occorrente per decorare una festa a tema dall’inizio alla fine. Al suo interno trovate l’invito, il runner in tessuto, i palloncini, le etichette per le bottiglie, i topper per i dolci ed i salati, le cannucce con le bandierine, il bunner, i popcorn, i tag da legare ai give away, piatti, bicchieri, tovaglioli, forchettine e il foglio illustrativo per allestire il tavolo principale cosi come raffigurato. Abbiamo previsto due size da 12 e da 24 bambini, ma è chiaro che c’è sempre un margine di elasticità in tema di quantità. E’ pronto per l’uso e facile da montare in soli 10 minuti. E’ la soluzione perfetta per sollevare le mamme dallo stress della pianificazione: loro scelgono il tema, noi lo disegniamo, pre-assembliamo e alle mamme non resta altro che il veloce allestimento finale. Il nostro obiettivo, quindi, è di rendere la festa perfetta nello stile con un tocco di semplicità ed originalità.

Quali sono tutti i servizi che proponete?
Offriamo tutti i servizi necessari per organizzare, secondo il proprio budget, la festa:

  • “Design & Decor” ovvero progettazione, sviluppo e personalizzazione del tema desiderato con accurata scelta della palette dei colori. Creazione e ricerca degli oggetti necessari all’allestimento: tovaglie e tessuti, palloncini, centrotavola, decorazioni per le bottigliette o gli immancabili cupcakes, background ecc.
  • Cake Design and Catering italiano ed internazionale: collaboriamo con una pasticciera doc da molti anni nel business qui a Dubai oltre al Catering per offrire un servizio il più possibile completo in termini di qualità.
  • Intrattenimento: abbiamo collaboratori outsourcing, professionisti del settore a cui ci affidiamo per rendere divertenti ed uniche le feste dei bimbi, con numerose attività (face painting, giochi, spettacoli di magia, castelli gonfiabile, laboratorio di slime, che adesso va molto di moda tra i bambini).
  • Il nostro Party Kit può infine essere arricchito anche con un servizio fotografico e con la fornitura di tavoli e sedie se necessario. Insomma, possiamo offrire un servizio dalla A alla Z, tenendo sempre presente lo stile e le esigenze dei clienti.

Quali sono i temi più richiesti per le feste dei bimbi?
In questo momento senza dubbio gli Unicorni, le LOL, Minnie e Topolino, i Supereroi, l’Uomo Ragno, gli animali e la giungla, i vigili del fuoco.

Proponete decorazioni tematiche anche per gli adulti?
Sì, certamente. Possiamo progettare qualsiasi tema per un’occasione speciale: una festa per i 40 anni, un baby shower, un addio al nubilato, una festa di Natale, un pic-nic o un barbecue, un Iftar durante il Ramadan.

Ci date un’idea dei prezzi?
Il Party Kit con alcuni specifici temi, già disponibili sul nostro sito Web, è compreso tra i 950 e i 1500 aed. Per kit completamente personalizzati, si parte dai 1200 aed, dipende dalla complessità del design. Abbiamo diverse opzioni: il cliente può infatti costruire la festa con quanti più servizi desidera, tra quelli sopra elencati. Per i lettori di Dubaitaly offriamo uno sconto del 10% sui kit disponibili sul nostro sito Web.

Quali sono i vostri progetti per il futuro?
Non vorremmo anticipare nulla al momento perché ancora da sviluppare nei dettagli, ma sicuramente il nostro obiettivo rimane quello di divulgare il concetto del Party Kit come servizio utile e facile all’uso per una mamma che lavora e che non ha molto tempo a disposizione o che semplicemente non vuole rinunciare ad organizzare un party con un proprio stile. Il Party Kit vuole essere anche la soluzione ideale (per stile, grafica e qualità del prodotto) per quelle mamme dotate di talento creativo che con piccoli dettagli (handmade) riescono a contestualizzarlo e ad utilizzarlo in modo impeccabile dando un tocco di originalità al loro party.

Per maggiori informazioni
Sito Web

Facebook
Instagram
Pinterest
Mail: info@miss-party.com
Serena tel. +971 505542070
Marilena tel. +971 501480316

 

Miss Party: stile italiano per una festa perfetta

 

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lifestyle

Pillole di Emirati: Eid mobarak

Oggi i musulmani di tutto il mondo festeggiano Eid al-Adha, la festa del sacrificio, in ricordo del sacrificio di Abramo.

Published

on

Pillole di Emirati: Eid mobarak
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Il termine “Islam” significa sottomissione a Dio. La più grande prova di sottomissione è stata quella di Abramo, pronto a sacrificare il figlio per volere di Dio. Dio salvò poi Abramo, sostituendolo con un agnello pochi istanti prima del sacrificio.

Oggi i musulmani di tutto il mondo festeggiano Eid al-Adha, la festa del sacrificio, proprio in ricordo del sacrificio di Abramo.

Per i musulmani è la festa più importante, l’essenza della fede, l’essenza dell’Islam: il musulmano è il sottomesso al volere di Allah.

Curiosità: nella Bibbia Abramo sacrifica il figlio Isacco, nel Corano invece è il figlio Ismaele ad essere sacrificato. Gli arabi venivano anche chiamati ismaeliti e il profeta Maometto discendeva dalla dinastia di Ismaele.

“Eid Mobarak” è una delle frasi che si possono utilizzare per inviare auguri ad amici, parenti o colleghi di fede islamica.

Eid mobarak!

Continue Reading

Lifestyle

Si festeggia l’Eid Al Adha

Published

on

Si festeggia l'Eid Al Adha
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Dubai si prepara a festeggiare una delle ricorrenze religiose più importanti dell’Islam: l’Eid Al-Adha o Grande Eid. Il decimo giorno di Dhu al-Hijjah, il dodicesimo mese del calendario islamico, che quest’anno dovrebbe cadere, luna permettendo, il 31 di luglio, si ricorda infatti la devozione e l’ubbidienza di Abramo a Dio, nel momento in cui fece il gesto di sacrificare il figlio (per la religione musulmana Ismaele e non Isacco).

L’Eid è quindi la celebrazione che, più di tutte, simboleggia la fede. Eid Al Adha conclude anche il periodo dei pellegrinaggi alla Mecca (Hajj), che questo anno non si è potuto svolgere a causa del Covid-19. E’ preceduto da quello che si chiama Arafat Day, secondo giorno di pellegrinaggio nel quale i fedeli viaggiano attraverso la valle di Arafat, si fermano all’aperto per pregare Allah e meditare sul monte in cui Maometto pronunciò il suo ultimo sermone e ricevette la rivelazione per scrivere il passaggio conclusivo del Corano.

I giorni di vacanza dovrebbero dunque essere quattro, da giovedì 30 luglio a domenica 2 agosto.

Nei giorni dell’Eid, vengono abitualmente organizzati banchetti, si fanno regali ai bambini, si indossano gli abiti migliori, si ricevono gli amici, si prega insieme e si offrono cibo e denaro ai più bisognosi. Oltre a macellare un animale che ricorda come Dio, quando Abramo aveva già il braccio sollevato per sacrificare il figlio, sostituì Ismaele con un montone. “Non è la carne né il sangue che raggiunge Allah, è la tua pietà che lo raggiunge”, recita il Corano: il sangue e il sacrificio, nella religione islamica, non hanno il significato di lavare dai peccati, ma di devozione, ubbidienza e dimostrazione di fede.

A Dubai si vivono momenti nei quali ci si sente proiettai nel futuro e altri in cui sembra di essere tornati indietro nel tempo. E’ una caratteristica tipica di questa città, che si accentua senza dubbio durante le ricorrenze religiose. Non c’è da stupirsi, quindi, se l’usanza di sacrificare gli animali durante l’Eid sia ancora radicata in tutti gli Emirati. Secondo la tradizione, l’animale macellato si divide in tre parti, una per la famiglia stretta, una per i parenti e l’ultima si dona ai più poveri.

In giro per la città, in genere vengono organizzati tantissimi eventi: musica, intrattenimento per i bambini, spettacoli, quest’anno ovviamente limitati. Tutti gli eventi per l’Eid Al Adha sono disponibili sul sito del Dubai’s Department of Tourism and Commerce Marketing, Visit Dubai.

Continue Reading

Lifestyle

Pillole di Emirati: che cosa significa Umm Suqeim?

Tanto tempo fa nella zona che si estende lungo Jumeirah Road si era diffusa tra gli abitanti una forte febbre, che in arabo si traduce con “al-suqm”

Published

on

Pillole di Emirati: che cosa significa Umm Suqeim?
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Quante volte avete percorso Umm Suqeim Road (ام سقيم)? Vi siete mai chiesti che cosa significhi?

Tanto tempo fa nella zona che si estende lungo Jumeirah Road si era diffusa tra gli abitanti una forte febbre, che in arabo si traduce con “al-suqm” (السُقُم).

La forma “Suqeim” è un diminutivo/vezzeggiativo della parola “al-suqm. Potremmo quindi tradurla con “febbretta”, “febbriciattola”.

Molti conosceranno il termine “Umm” come la traduzione di “mamma”, in realtà insieme alla parola “Ab” (che significa padre), vengono usate entrambe anche per tradurre “quello di”, “quella di”. Ad esempio la città di Abu Dhabi diventa “il posto della Gazzella, dove Dhabi è una delle tante parole per tradurre la parola “gazzella”.

Umm Suqeim diventa quindi “la zona della febbretta”.

Continue Reading

WAM.AE News

Trending

Copyright © 2014-2020 Dubaitaly