A Napoli si discute di Internazionalizzazione: l’iniziativa di Banca Generali

da Nov 28, 2021Business, Highlights, News

TRENDING

Aggiornamenti requisiti d’ingresso nell’Emirato di Abu Dhabi

Ai  residenti degli Emirati Arabi Uniti è ora richiesta la vaccinazione completa che comprende, quindi, anche la dose booster. Per poter entrare nell’Emirato di Abu Dhabi senza la dose booster è richiesto un test PCR di 96 ore. La norma, entrata in vigore all'inizio...

Emirati Arabi Uniti: le regole di ingresso nel Paese

Ultimi aggiornamenti sulle regole di viaggio negli Emirati. Dall'inizio della pandemia, i paesi hanno cambiato le regole di ingresso su base quasi mensile, il che significa doversi aggiornare costantemente su ciò che è loro richiesto in viaggio. Quali sono ora le...

Un 4×4 alla scoperta dell’Oman

Dimenticate i vertiginosi grattacieli di Dubai, le luci che trasformano la notte in pieno giorno, l'architettura avanguardistica, le spianate deserte ed armatevi di un 4x4 perchè l’Oman nasconde le sue perle più belle tra strade sterrate e di montagna.  Quasi alla...

L’Italia negli Emirati: tra la Giornata Nazionale degli EAU ed Expo 2020 Dubai

C’è aria di festa per le strade di Dubai, la città si è tinta un pò ovunque dei colori della bandiera emiratina, gigantografie della famiglia reale si affacciano sparse sulla Sheikh Zayed, l’arteria principale della città e si avverte nell’aria: gli Emirati come di...

Italian Choice Sailing Team: un’unione che nasce dal mare

Quale elemento accomuna due paesi lontani e diversi come l’Italia e gli Emirati Arabi Uniti? Il mare. Un elemento primordiale, dal quale ci siamo evoluti, che abbiamo imparato a rispettare e navigare, sfidandone le onde.  Difatti, nonostante i due Paesi conservino...

Apertura, dialogo e cooperazione al Global Interfaith Summit di Dubai

C’é un filo rosso che unisce l’Accordo sulla Fratellanza Umana di Abu Dhabi del 2019, il G20 italiano ed il Global Interfaith Summit, come tappe di un percorso portato avanti dalla diplomazia istituzionale, così come quella religiosa, e che punta a costruire ponti che...

Quarta edizione del Global Manufacturing & Industrialization Summit: La giornata dedicata all’Italia

Identificare soluzioni a problemi globali, promuovere e incoraggiare uno sviluppo industriale inclusivo e sostenibile, trasformare la produzione attraverso l’impiego della tecnologia come strumento per la collaborazione globale al fine di incoraggiare maggiori...

Innovation House apre al mondo le porte della Lombardia produttiva e all’unicità delle proprie imprese

Un ecosistema fertile, una foriera di opportunità, una vetrina mondiale, un laboratorio di idee e innovazione. Si presenta così Innovation House, il progetto ideato dalla Fondazione Politecnico di Milano, insieme al Politecnico di Milano ed alla Regione Lombardia. ...

È italiano il ‘Best Dress’ del World Fashion Festival Awards di Dubai

Lo scollo ad archi ovali di richiamo alle porte arabe riprodotti sulla gonna dalla circonferenza di sei metri, interamente  dipinta a mano e la texture che ricorda il logo di Expo, sono questi i dettagli del Best Dress del World Fashion Festival Awards di Dubai,...

Stefano Avalis, l’artista italiano che ha brillato al World Fashion Festival Awards di Dubai

Arte, bellezza, cultura, sono questi i protagonisti del World Fashion Festival Awards di Dubai, appuntamento annuale del mondo della moda, sotto il cui ombrello convergono stilisti, scrittori, pittori, artisti locali e internazionali e professionisti del settore di...
Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Su iniziativa di Banca Generali nasce, lo scorso 5 novembre, “Ripensiamo il futuro: l’internazionalizzazione delle imprese italiane” il panel rivolto a realtà imprenditoriali italiane interessate ad espandere il proprio business all’estero. L’incontro, svoltosi a Napoli presso l’hotel Paradiso segue la scia del nuovo ventaglio di opportunità creato dalla Pandemia e da un Made in Italy sempre più ricercato, come dimostrano i numeri ottenuti dal nostro Paese all’Expo di Dubai. Partnership strategiche, operazioni di m&a, ricerca di capitali per lo sviluppo, finanza agevolata, sono questi gli strumenti e le possibilità illustrate dagli esperti del settore di sviluppo strategico societario agli imprenditori partecipanti al progetto.

locandina Banca Generali

 

Noi di Dubaitaly abbiamo avuto l’opportunità di intervistare alcuni dei relatori come l’Avvocato Vania Petrella e il Dottor Francesco Corbello, Strategic Partner di Dubai FDI, così come Stefania Manzo, District Manager di Banca Generali Private a Napoli. 

 

Stefania Manzo

Stefania Manzo, Banca Generali District Manager

Dott.ssa Manzo, quale è stato il suo ruolo nell’organizzazione dell’incontro?

Il mio ruolo è stato quello di promuovere l’iniziativa per portare, grazie alla Banca, un elemento di novità rispetto all’approccio bancario tradizionale, un tratto distintivo,  il tratto distintivo di Banca Generali, ossia un modello di servizio che consenta di essere a fianco del cliente ed in particolare il cliente imprenditore nella non facile gestione dell’intero patrimonio. 

L’iniziativa mira a supportare il cliente nei suoi progetti di vita, attraverso un approccio olistico che ci consente di assisterlo nella gestione di tutto il patrimonio, non solo quello finanziario, approccio che la Banca ha strutturato in maniera da poter fornire all’imprenditore di elevato standing consulenza su finanza straordinaria, real estate, servizi fiduciari , finanza agevolata, protezione del patrimonio dell’impresa e dell’imprenditore.

Perché la scelta di questo tema? 

La scelta di questo tema è dettata dal fatto che oggi l’azienda italiana deve sfruttare tutte le opportunità per crescere dato il contesto economico difficile dei nostri giorni. Questo per realizzare progetti di business in cui internazionalizzare sia possibile e alla portata di tutti. Intendiamo, dunque, continuare con questo tipo di approccio, organizzando in primavera ed in estate altri momenti di confronto e di aggregazione come questo. 

 

Vania Petrella

Avvocato Vania Petrella

Avvocato Petrella, perché internazionalizzare rappresenta al giorno d’oggi un imperativo? 

Internazionalizzare significa aprirsi ad un mondo di nuove opportunità, sviluppare sbocchi di mercato alternativi, diversificare il rischio di impresa.  E internazionalizzare diventa un imperativo perché, in un’economia planetaria sempre più globale ed interconnessa, restare ancorati al mercato locale e mantenere una dimensione imprenditoriale contenuta comporta il rischio concreto di essere soppiantati da imprese più dinamiche o di essere fagocitati da imprese più grandi.

Quali sono gli aspetti da tenere in considerazione per l’avvio del processo di internazionalizzazione?

Ce ne sono tantissimi.  Come avvocato, mi limito a segnalare l’importanza di comprendere le regole del mercato in cui si vuole operare, individuando i rischi e pianificando anche con molto anticipo come affrontarli e superarli con l’ausilio dei consulenti giusti.

Banca Generali intende dar seguito a tale iniziativa per approfondire sempre più il tema dell’internazionalizzazione, cosa rappresenta questo forum? 

Una straordinaria occasione di incontro tra esperti ed imprenditori, volto non solo ad approfondire e confrontarsi su temi legali e finanziari, ma anche a divulgare best practice ed esperienze di successo portate avanti da imprenditori che hanno creato e sviluppato nuove opportunità di business all’estero

 

Francesco Corbello

Dottore Commercialista Francesco Corbello

Dottor Corbello, Quale è stato l’argomento su cui è intervenuto durante l’evento?

Durante l’evento ho esposto le opportunità che offrono gli Emirati Arabi Uniti ed i servizi che offro alle imprese, sia sul territorio italiano che a Dubai, vantando oltre 20 anni di esperienza.

 Perchè internazionalizzare proprio negli Emirati Arabi Uniti? Quali vantaggi ne derivano?

Gli Emirati Arabi Uniti costituiscono, per le ridotte dimensioni paragonabili ad una grande regione italiana, l’habitat naturale per le micro e le PMI che costituiscono l’ossatura della nostra economia. Ed intendo riferirmi ai servizi, al food & beverage e alle principali attività di grande qualità presenti nel nostro Paese.

Inoltre, se pensiamo ad imprese di maggiori dimensioni, gli Emirati possono rappresentare, grazie alle infrastrutture delle quali sono dotati, l’hub principale per entrare in altri importanti mercati. Infatti, Dubai occupa una posizione geografica che consente di essere presente su un mercato mondiale di oltre 2,4 miliardi di consumatori del Middle East, sub continente indiano ed africa. Inoltre, in solo 8 ore di volo permette di essere presente su mercati che contano i 2/3 della popolazione mondiale.

Il Focus per Dubai  adesso è sulle start up e PMI. Pensiamo che elementi dell’Industria 4.0 come la robotica, le green technology, IA, blockchain e molti altri di questi elementi sono molto importantissimi per l’Emirato e vediamo le imprese italiane molto attive soprattutto nella green economy ma sappiamo che ci sono molte altre imprese italiane con molta esperienza e molte altre componenti rilevanti per l’industria 4.0.

Quali difficoltà, invece, si riscontrano durante il processo di internazionalizzazione?

Le ridotte dimensioni delle imprese italiane e il retaggio culturale dei nostri imprenditori creano i problemi maggiori. Riguardo le dimensioni, occorre lavorare per creare aggregazioni di imprese, consorzi e quant’altro necessario per superare tale limite. E qui può giocare un ruolo importante il sistema di finanziamento pubblico gestito in Italia da Simest (Gruppo Cassa depositi e prestiti) che deve premiare tali scelte dei nostri imprenditori.

Riguardo la mentalità dei nostri imprenditori, gli stessi sono abituati a uno sforzo maggiore, economico e di risorse, principalmente in corrispondenza delle fasi operative piuttosto che di quelle iniziali; in realtà, sulla base della nostra esperienza, si ottengono risultati molto più efficaci dedicando maggiore impegno alle fasi di pianificazione delle attività da compiere .

Dunque, sin dal primo incontro con i nostri clienti evidenziamo che l’internazionalizzazione deve essere vissuta come una fase importante e complessa che richiede, con la dovuta gradualità, un effettivo progetto di cambiamento della cultura d’impresa.

Dopo aver pianificato e condiviso la struttura e la finalità dell’operazione accompagniamo, grazie alla nostra esperienza e alle relazione ultra decennali sul mercato, non solo i nostri Clienti lungo l’intero percorso di insediamento ma anche nella fase successiva, nella costante ricerca di soluzioni che possano favorire il successo.

Articoli correlati

Share This