Hyperloop One: rivoluzionerà i trasporti nel Golfo?

da Feb 2, 2021Business

TRENDING

Le eccellenze del Made in Italy al Gulfood 2021

2500 aziende, di cui 120 Italiane, 85 Paesi, Michelin stars chef, food tech e nuove tendenze, 93.000 metri quadrati di spazio espositivo, il tutto distribuito in 20 halls presso il World Trade Center di Dubai: in pillole questa è la 26ma edizione di Gulfood 2021. Per...

Pillole di Emirati: chi era Bin Majed?

In questi giorni di staycations vi sarà capitato, se siete stati a Ras Al-Khaimah, di esservi imbattuti nella catena alberghiera “Bin Majed”. Il primo pensiero, probabilmente, sarà stato quello di associare il nome al proprietario, magari ad un eventuale “Bin Majed”,...

Emerald Palace Kempinski Dubai: benvenuti a Palazzo

Dubai Start, punto di riferimento per chi vuole esplorare, conoscere e iniziare un business a Dubai, ha stretto una partnership con l'Emerald Palace Kempinski Dubai: ogni mese sono disponibili promozioni speciali e offerte, con pacchetti sia business che leisure, per...

Bin Majed, il primo navigatore arabo

Per chi vuole imparare qualche frase in arabo e per chi semplicemente desidera capire un po’ di più della cultura e della storia del Paese nel quale viviamo. Ecco un’altra puntata della rubrica dedicata a questa fantastica lingua, curata da Eugenio Malatacca,...

Una mattina al souk delle spezie

Una mattina mi viene in mente di cucinare i tozzetti spaccadenti miele e mandorle. E dove acquistare le mandorle se non al mercato delle spezie di Deira? Partiamo dal presupposto che io, con le mandorle, mi ci farei il bagno perché le adoro. In Italia, e ovunque mi...

La perseverante missione della NASA su Marte

Si chiama Perseverance, ha le dimensioni di un Suv, ha viaggiato per 7 mesi e 470 milioni di chilometri ed ha ora raggiunto un altro mondo. Il rover della NASA il 18 febbraio scorso è magistralmente atterrato nel cratere Jazero, un buco profondo 28 miglia, a circa 18...

Tutti pazzi per il delivery

Se il brunch è lo sport nazionale per eccellenza in questo paese, il secondo sport più praticato, sempre nell'ambito alimentare, è il delivery, ovvero la gioia (meno per la bilancia) di poter ordinare, a qualsiasi ora del giorno e della notte, del cibo. Se in Italia...

San Valentino, Papa Gelasio, i cinici e gli innamorati

San Valentino, la festa meno amata tra le feste. Forse perchè inevitabilmente induce a riflessioni sulla propria situazione sentimentale, e diciamocelo, il più delle volte non è esattamente l’argomento su cui si ha voglia di ponderare. Maledetto Amore, che porta in...

Dubaitaly Reloaded

Torna Dubaitaly con nuove rubriche, nuovi collaboratori, ma la passione di sempre per l’informazione, la vita a Dubai e la comunità italiana. Chiuso la scorsa estate, nonostante un numero sempre crescente di lettori e sponsor, Dubaitaly è stato recentemente rilevato...

DraculApp™, benvenuti nella nuova era digitale

Tecnologia, creatività e design possono convivere nella stessa azienda e dare vita a progetti di comunicazione digital vincenti. DraculApp ne è la prova! In Italia è stato tra primi “digital integrator💊” ad offrire soluzioni personalizzate per risparmiare tempo e...
Tempo di lettura stimato: 3 minuti

La notizia arriva dalla Abu Dhabi Sustainability Week: tutte le città del Golfo, molto presto, potrebbero essere collegate tra loro e raggiungibili in massimo un’ora senza inquinare. Non è fantascienza, ma il progetto portato avanti dalla Virgin, con il suo Hyperloop One.

Vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta, secondo quando dichiarato dall’azienda: trasportando fino a 45 milioni di passeggeri all’anno nella regione a velocità superiori a 1.000 km/h, l’Hyperloop potrebbe essere in grado di collegare tutte le città del Golfo entro un’ora l’una dall’altra, con zero emissioni dirette, poiché utilizzerebbe i pannelli solari posti sopra le capsule all’interno delle quali viaggiano i treni.

“Stimiamo che, per passeggero, l’Hyperloop è il 50% più efficiente dal punto di vista energetico rispetto alla ferrovia ad alta velocità e fino a 10 volte più di un volo aereo” ha sottolineato ad Abu Dhabi Jay Walder, amministratore delegato di Virgin Hyperloop One (VHO).

In questo modo, la soluzione di energia pulita di VHO andrebbe a sposarsi perfettamente con gli obiettivi della “Energy Strategy 2050” che gli Emirati Arabi si sono posti come sfida cruciale per i prossimi anni, in modo da aumentare l’apporto di energia pulita fino al 50% entro il 2050.

Quello della Virgin sembra essere più che un progetto su carta: nell’aprile dello scorso anno, infatti, l’operatore portuale di Dubai, il colosso DP World, ha siglato un accordo con VHO per creare un’azienda globale che costruirà sistemi di consegna merci ad alta velocità. La nuova società che ne è nata, DP World Cargospeed, creerà sistemi di trasporto futuristici utilizzando appunto la tecnologia basata sui “tubi” di Hyperloop per consegnare merci e collegare le infrastrutture esistenti.

Per la vicina Arabia Saudita, invece, nell’ottobre dello scorso anno VHO aveva annunciato i risultati di uno studio di fattibilità per costruire la prima rete di Hyperloop nel Paese. Se verrà approvato, potrebbe creare oltre 124.000 posti di lavoro e portare a un aumento di 4 miliardi di dollari al PIL entro il 2030.

Oltre alla Virgin, anche la Hyperloop Transportation Technology, guidata dall’italiano Bipop Gresta, sta facendo i suoi test proprio qui negli Emirati Arabi. In occasione di Expo 2020 Dubai, come annunciato lo scorso anno dallo stesso Gresta, potremmo infatti vedere un primo prototipo del treno super veloce (5 chilometri), che in futuro potrebbe poi collegare Dubai ad Abu Dhabi.

Cos’è e Hyperloop
Hyperloop è un treno a lievitazione magnetica che viaggia all’interno di un tunnel a bassa pressione, alla velocità del suono, ovvero a circa 1.200 km/h. Le capsule, simili a vagoni ferroviari, si “appoggiano” su di una struttura soprelevata. Poiché incapsulato, il treno non incontra la resistenza dell’aria, compressa e spinta dietro alla capsula. Si prevede consumerà pochissima energia elettrica, alla quale dovrebbe provvedere in via autonoma grazie ad un sistema di pannelli solari posti sulla parte superiore dei tunnel.

L’idea è nata da un progetto dell’imprenditore americano Elon Musk (il fondatore di Tesla), nel 2013, con l’intenzione di rivoluzionare completamente il settore dei trasporti su rotaia. Da allora diverse aziende hanno stretto accordi con differenti Paesi per dare inizio ai lavori di costruzione dei tunnel. Gli Emirati Arabi sono appunto tra i primi.

Il dubbio maggiore che ancora accompagna Hyperloop riguarda la fattibilità del progetto: spendere miliardi di dollari in una tecnologia della quale non si conoscono di preciso i benefici, vale l’investimento per il suo sviluppo e per la ricerca necessaria a trasformare la tecnologia in realtà?

Articoli correlati

VPN: legale usarla se non si viola la legge

VPN: legale usarla se non si viola la legge

Nelle ultime settimane si è parlato spesso su quotidiani, siti web e social media dell'uso della Vpn negli Emirati e della possibilità di venire multati, o peggio arrestati, se ci si connette attraverso una "Rete privata virtuale" (Virtual Private Network). In realtà,...

Comprare casa: come funzionano i mutui a Dubai?

Comprare casa: come funzionano i mutui a Dubai?

Prima di andare a vedere quali sono i punti importanti per affrontare nel giusto modo un mutuo a Dubai, voglio fornire dei validi motivi per approfondire e comprendere meglio il mondo della leva bancaria. Chi mi conosce sa che molto spesso sostengo che investire in...

VPN: legale usarla se non si viola la legge

VPN: legale usarla se non si viola la legge

Nelle ultime settimane si è parlato spesso su quotidiani, siti web e social media dell'uso della Vpn negli Emirati e della possibilità di venire multati, o peggio arrestati, se ci si connette attraverso una "Rete privata virtuale" (Virtual Private Network). In realtà,...

Comprare casa: come funzionano i mutui a Dubai?

Comprare casa: come funzionano i mutui a Dubai?

Prima di andare a vedere quali sono i punti importanti per affrontare nel giusto modo un mutuo a Dubai, voglio fornire dei validi motivi per approfondire e comprendere meglio il mondo della leva bancaria. Chi mi conosce sa che molto spesso sostengo che investire in...

Share This