Non esiste solo Expo: l’Italia guarda al futuro energetico a WETEX Dubai

da Ott 7, 2021Business, Highlights, News

TRENDING

Aggiornamenti requisiti d’ingresso nell’Emirato di Abu Dhabi

Ai  residenti degli Emirati Arabi Uniti è ora richiesta la vaccinazione completa che comprende, quindi, anche la dose booster. Per poter entrare nell’Emirato di Abu Dhabi senza la dose booster è richiesto un test PCR di 96 ore. La norma, entrata in vigore all'inizio...

Emirati Arabi Uniti: le regole di ingresso nel Paese

Ultimi aggiornamenti sulle regole di viaggio negli Emirati. Dall'inizio della pandemia, i paesi hanno cambiato le regole di ingresso su base quasi mensile, il che significa doversi aggiornare costantemente su ciò che è loro richiesto in viaggio. Quali sono ora le...

Un 4×4 alla scoperta dell’Oman

Dimenticate i vertiginosi grattacieli di Dubai, le luci che trasformano la notte in pieno giorno, l'architettura avanguardistica, le spianate deserte ed armatevi di un 4x4 perchè l’Oman nasconde le sue perle più belle tra strade sterrate e di montagna.  Quasi alla...

L’Italia negli Emirati: tra la Giornata Nazionale degli EAU ed Expo 2020 Dubai

C’è aria di festa per le strade di Dubai, la città si è tinta un pò ovunque dei colori della bandiera emiratina, gigantografie della famiglia reale si affacciano sparse sulla Sheikh Zayed, l’arteria principale della città e si avverte nell’aria: gli Emirati come di...

A Napoli si discute di Internazionalizzazione: l’iniziativa di Banca Generali

Su iniziativa di Banca Generali nasce, lo scorso 5 novembre, “Ripensiamo il futuro: l'internazionalizzazione delle imprese italiane” il panel rivolto a realtà imprenditoriali italiane interessate ad espandere il proprio business all’estero. L’incontro, svoltosi a...

Italian Choice Sailing Team: un’unione che nasce dal mare

Quale elemento accomuna due paesi lontani e diversi come l’Italia e gli Emirati Arabi Uniti? Il mare. Un elemento primordiale, dal quale ci siamo evoluti, che abbiamo imparato a rispettare e navigare, sfidandone le onde.  Difatti, nonostante i due Paesi conservino...

Apertura, dialogo e cooperazione al Global Interfaith Summit di Dubai

C’é un filo rosso che unisce l’Accordo sulla Fratellanza Umana di Abu Dhabi del 2019, il G20 italiano ed il Global Interfaith Summit, come tappe di un percorso portato avanti dalla diplomazia istituzionale, così come quella religiosa, e che punta a costruire ponti che...

Quarta edizione del Global Manufacturing & Industrialization Summit: La giornata dedicata all’Italia

Identificare soluzioni a problemi globali, promuovere e incoraggiare uno sviluppo industriale inclusivo e sostenibile, trasformare la produzione attraverso l’impiego della tecnologia come strumento per la collaborazione globale al fine di incoraggiare maggiori...

Innovation House apre al mondo le porte della Lombardia produttiva e all’unicità delle proprie imprese

Un ecosistema fertile, una foriera di opportunità, una vetrina mondiale, un laboratorio di idee e innovazione. Si presenta così Innovation House, il progetto ideato dalla Fondazione Politecnico di Milano, insieme al Politecnico di Milano ed alla Regione Lombardia. ...

È italiano il ‘Best Dress’ del World Fashion Festival Awards di Dubai

Lo scollo ad archi ovali di richiamo alle porte arabe riprodotti sulla gonna dalla circonferenza di sei metri, interamente  dipinta a mano e la texture che ricorda il logo di Expo, sono questi i dettagli del Best Dress del World Fashion Festival Awards di Dubai,...
Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Con l’apertura di Expo Dubai, l’attenzione mediatica si è riversata completamente sul mega evento che intratterrà residenti e turisti per i prossimi 6 mesi. Ma se c’è una cosa che non rientra nella mentalità vincente degli Emirati Arabi è quella di attendere la fine di un’esposizione prima di iniziarne un’altra. E infatti, proprio in questi giorni, in concomitanza con Expo, si sta tenendo al Dubai Exhibition Center la fiera WETEX, incentrata sul settore energetico. 

Piccola curiosità: il Dubai Exhibition Center è situato a pochi metri da Expo, nel cuore del distretto 2020 che sorgerà come zona multiuso al termine dell’esposizione universale. Si può dunque intendere l’evento WETEX come un vero e proprio test per valutare l’attrattività di questo nuovo centro urbano. Anche se, osservando l’affluenza e l’interesse che ha suscitato WETEX, appare tutt’altro che una prova.

Con la partecipazione di oltre 1200 aziende provenienti da 55 paesi diversi, WETEX si pone come obbiettivo quello di immaginare il settore energetico del futuro, con un focus sulla sostenibilità ambientale. Non a caso, i tre temi su cui ruota l’intera esibizione sono l’energia rinnovabile, la green economy, e le smart cities

Temi che abbiamo sentito ripetere più e più volte, specialmente in tempi di Expo. Forse, è proprio per questo motivo che l’esibizione sponsorizzata non che meno che dalla Dubai Electricity and Water Authority, ha assunto un piglio più pragmatico del solito. L’obbiettivo dichiarato all’inizio della tre giorni è di utilizzare questo evento non solo per esibire le innovazioni delle varie aziende, ma anche e sopratutto per stringere accordi e costruire partnership che possano svilupparsi nel corso degli anni a venire sul territorio emiratino. Sotto questo punto di vista, la presenza di sua altezza Sheikh Ahmed bin Saeed Al Maktoum, capo del consiglio energetico di Dubai, assume un significato ancor più importante.

Ma come si presenta il nostro paese a questo evento sul futuro energetico degli Emirati? L’Italia è uno dei dieci paesi con il proprio padiglione nazionale, e porta con se una cinquantina di aziende selezionate per il loro approccio innovativo verso la produzione di energia pulita e rinnovabile. 

Una delle regioni italiane più rappresentate è il Friuli Venezia Giulia, che sta finalmente vedendo riconosciuti gli sforzi messi in campo tramite il Piano Energetico Regionale che negli ultimi anni ha visto un settore in forte espansione nell’asse strategico Pordenone-Udine. Nei prossimi mesi, il Friuli Venezia Giulia porterà ad Expo una decina di imprese specializzate nel settore della green economy, mentre a WETEX sono già presenti le prime due aziende friulane: Seltek e Carbon Composite.

È importante sottolineare come WETEX è il primo evento negli Emirati in cui il nostro paese viene sponsorizzato da Promos Italia, un’agenzia per l’internazionalizzazione delle imprese italiane all’estero nata per esportare e promuovere tutto il meglio del made in Italy. Gli Emirati rappresentavano da tempo un mercato target per Promos. Il nostro paese infatti, ha registrato scambi commerciali con gli Emirati pari a 3,5 miliardi nei primi 6 mesi del 2021 – una crescita del 41,4% rispetto a solo un anno fa. 

Promos punta a diventare un punto di riferimento per le aziende italiane nel mercato emiratino, anche dopo il termine di WETEX. Sono infatti già presenti altre iniziative per far apparire le aziende italiane ad alcune delle più importanti fiere di Dubai come la Specialty Food Fair e il Downtown Design. È dunque evidente come i settori che Promos punta a sponsorizzare siano in via d’espansione e tengano conto non solo del settore energetico ma anche di quello del food, dell’arredo, e del design. Sempre nei prossimi mesi, Promos inaugurerà il progetto Italian Food Days @ Expo, che vedrà l’esposizione e la vendita di prodotti alimentari italiani. 

Insomma, una serie di notizie che sottolineano lo sforzo congiunto delle nostre istituzioni e agenzie all’estero per far si che le imprese italiane possano non solo entrare in un mercato in forte crescita ma anche permettersi di giocare un ruolo chiave nello sviluppo degli Emirati in tutti i settori d’interesse.  

Articoli correlati

Share This