VPN: legale usarla se non si viola la legge

da Gen 25, 2021Business

TRENDING

Al Ain: Alla scoperta della natura e dell’entroterra emiratino

Al Ain è una delle principali città degli Emirati Arabi situata al confine con l’Oman e ad un ora e mezza di macchina circa dalla capitale Abu Dhabi. Essendo nel cuore del deserto e ovviamente non avendo sbocco sul mare, la città presenta paesaggi naturalistici molto...

Comprare casa a Dubai: come investire con EMAAR?

“Sono venuto a Dubai e ne sono rimasto affascinato. È possibile comprare casa qui?” “Ho visto alcune nuove costruzioni di EMAAR, mi piacerebbe saperne di più, ma non so da dove cominciare”. “Il mercato è altalenante. Ha senso fare un investimento immobiliare a Dubai o...

Ras al Khaimah, snodo internazionale e paradiso naturalistico

Situata lungo l'estremità settentrionale della costa degli Emirati Arabi, Ras Al Khaimah (RAK) si trova tra il Golfo Persico e le montagne Hajar. La città copre circa 27 miglia di costa, sulla quale lagune d’acqua cristallina, spiagge di sabbia dorata e altipiani...

Sua Maestà la Carbonara…di Mezzo!

Nasce a Roma, ma ha viaggiato in lungo e in largo. Senza dubbio nell’Olimpo delle pietanze tipiche italiane: Sua Maestà la Carbonara. Per questo, ogni italiano che si rispetti avverte una fitta al cuore quando sente parlare di orribili rivisitazioni: dai preparati...

Il mondo in miniatura al Global Village di Dubai

Il Global Village di Dubai è senza dubbio un luogo affascinante senza eguali in tutta la regione. Oltre ad essere un sito culturale, è anche un vero e proprio hub di intrattenimento e spettacoli di ogni genere. Il concept è alquanto suggestivo ed originale: ricreare...

La cultura autentica di Dubai. Cosa è l’Islam e chi sono i musulmani

Dalle moschee in perfetto stile arabo alle giganti strade all’americana e ai profumi d’India, ecco Dubai, città europea ed intimamente così orientale dove numerose culture si confondono come tessere di un grande mosaico. Qui tradizioni e abitudini fortemente distanti...

Mamma, mollo tutto e vado a fare il gelato a Dubai

Se il tuo obiettivo è quello di piacere a tutti non provare a essere un leader, inizia a vendere gelati. (Steve Jobs). Se c’è una cosa italiana, indiscutibilmente italiana che ha conquistato il mondo (come la pizza, tanto per fare un altro esempio) è il gelato. Che,...

Fabrizio Puglisi, turismo e calcio “made in Italy” negli Emirati Arabi

Fabrizio, siciliano, classe ’86, è riuscito a combinare qui le sue due gradi passioni, quella per il calcio e  quella per il suo Paese, e a trasmetterle alle centinaia di bambini della “Juventus Academy”, che vengono da 50 nazioni diverse, tra di loro parlano in...

Elisa Corvi e due mondi che si incontrano a Dubai

Come sei arrivata a Dubai e quando? 8 anni fa dall’Italia. A quel tempo vivevo a Milano con mio marito e le mie due prime figlie Bianca e Ginevra e aspettavo il mio terzo, Leo. Perché hai deciso di venire a Dubai? Motivi di famiglia: all’inizio perchè mio marito è...

Un affascinante viaggio attraverso le isole di Abu Dhabi

La bellissima capitale degli Emirati Arabi è un affascinante arcipelago composto da oltre 200 isole, moltissime delle quali accessibili ai visitatori. Lo stesso cuore pulsante della città si erge su un’isola distante circa 250 metri dalla terraferma. Da viste...
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Nelle ultime settimane si è parlato spesso su quotidiani, siti web e social media dell’uso della Vpn negli Emirati e della possibilità di venire multati, o peggio arrestati, se ci si connette attraverso una “Rete privata virtuale” (Virtual Private Network). In realtà, come ha chiarito meglio di tutti il Gulf News, l’uso della Vpn non è assolutamente vietato nel Paese, né per i privati né per le aziende, purché non si violi la legge sulla criminalità informatica. Solo per chi commette un cyber-crimine, quindi, scattano le multe (fino a 2 milioni di dirham) ed eventualmente l’arresto. Nulla è cambiato, dunque, rispetto al passato se non l’entità delle pene che sono state inasprite (in precedenza le multe variavano da 150.000 a 500.000 aed, mentre ora sono state aumentate da 500.000 a 2 milioni).

L’Autorità per le Telecomunicazioni emiratina (Telecommunications and Regulatory Authority) ha dichiarato che anche le aziende e le banche possono continuare ad utilizzare le Vpn se non commettono frodi o altri reati punibili dalla legge. Anzi, ha aggiunto come le Vpn siano parte integrante dell’economia locale, in particolare per lo scambio sicuro di dati all’interno delle società, tra partner o branch con sede in altri Paesi. Oppure per proteggersi dagli hacker quando, ad esempio, si utilizza una rete Wifi aperta a tutti in un caffè o all’aeroporto.

Quando si rischia, dunque, utilizzando una Vpn? Solamente quando si viola l’attuale normativa sulla criminalità informatica, aggiornata nel 2012. A partire dall’articolo 9 che punisce “chi utilizza un indirizzo IP fraudolento, un indirizzo falso o un indirizzo di terzi al fine di commettere un crimine”. Si potrebbe inoltre essere perseguiti, come specificano gli altri articoli della legge, in tutti i casi di utilizzo improprio della rete: dall’uso di Internet per trasmettere, pubblicare o promuovere materiale pornografico e pedopornografico, atti legati al gioco di azzardo, alla violazione della privacy e dei dati personali online; dalle offese alla religione, allo Stato e ai suoi governanti, all’utilizzo di Internet per crimini connessi al traffico degli esseri umani, al commercio di sostanze illecite o ad altre attività illegali (articoli 17, 18, 23, 29).

Per approfondire
Internet e leggi negli Uae

Articoli correlati

Share This