Al Ain: Alla scoperta della natura e dell’entroterra emiratino

da Apr 15, 2021City Guide, Highlights

TRENDING

Je sto vicino a te: i cimeli del calcio all’asta per Scampia

Maglie dei più famosi calciatori italiani, cimeli, memorabilia e finanche una statua a grandezza naturale di Diego Armando Maradona che fa goal nel Campionato del mondo del 1986, verranno messi all’asta per comprare cibo alle famiglie napoletane che hanno perso il...

Nuovo progetto immobiliare a Dubai: SLS Hotel&Residence

Ha aperto il grattacielo nuova icona della città: 75 piani, 254 camere d’albergo, 321 di hotel apartment, 371 residenze e due infinity pool tra le più alte del mondo. Parliamo di SLS Hotel&Residence, il nuovissimo grattacielo di lusso appena inaugurato a Dubai,...

Fujairah, il gioiello d’Arabia

Situata sulla costa orientale degli Emirati Arabi ed estesa lungo il Golfo dell’Oman, il “Gioiello d’Arabia”, Fujairah è una delle città più affascinanti del paese. Le sue cascate, spiagge di sabbia dorata ed acqua cristallina, oasi e soprattutto le imponenti montagne...

Scegliere la scuola dei propri bambini negli Emirati…non un gioco da ragazzi!

Scegliere la scuola per i propri figli non è esattamente un gioco da ragazzi. Soprattutto negli Emirati Arabi dove l’offerta è incredibilmente ampia: 210 scuole private a Dubai e 205 ad Abu Dhabi.  Per questo motivo, per aiutare i genitori nella ricerca della...

World Earth Day 2021: celebriamo la Terra impegnandoci per un futuro più verde

“Restore our Earth” è il tema della giornata della Terra di quest’anno, che si celebra anche negli Emirati Arabi, oggi 22 aprile. Riflettori puntati sul nostro Pianeta, dunque, e sui cambiamenti climatici che ne stanno sconvolgendo gli ecosistemi, con appelli e...

Simone Sistici e nuova “onda” di supporto e conoscenza per la comunità italiana negli Emirati

“Vivere da expat, volontario o obbligato, è una sfida emotiva. Aiutiamo le persone a mettere insieme i pensieri che hanno con le emozioni che sentono, per prendere decisioni efficaci che si sostengono nel tempo”. Coach, docente e mentore fin dal 1996, Simone Sistici...

Al Ain: Alla scoperta della natura e dell’entroterra emiratino

Al Ain è una delle principali città degli Emirati Arabi situata al confine con l’Oman e ad un ora e mezza di macchina circa dalla capitale Abu Dhabi. Essendo nel cuore del deserto e ovviamente non avendo sbocco sul mare, la città presenta paesaggi naturalistici molto...

Comprare casa a Dubai: come investire con EMAAR?

“Sono venuto a Dubai e ne sono rimasto affascinato. È possibile comprare casa qui?” “Ho visto alcune nuove costruzioni di EMAAR, mi piacerebbe saperne di più, ma non so da dove cominciare”. “Il mercato è altalenante. Ha senso fare un investimento immobiliare a Dubai o...

Ras al Khaimah, snodo internazionale e paradiso naturalistico

Situata lungo l'estremità settentrionale della costa degli Emirati Arabi, Ras Al Khaimah (RAK) si trova tra il Golfo Persico e le montagne Hajar. La città copre circa 27 miglia di costa, sulla quale lagune d’acqua cristallina, spiagge di sabbia dorata e altipiani...

Sua Maestà la Carbonara…di Mezzo!

Nasce a Roma, ma ha viaggiato in lungo e in largo. Senza dubbio nell’Olimpo delle pietanze tipiche italiane: Sua Maestà la Carbonara. Per questo, ogni italiano che si rispetti avverte una fitta al cuore quando sente parlare di orribili rivisitazioni: dai preparati...
Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Al Ain è una delle principali città degli Emirati Arabi situata al confine con l’Oman e ad un ora e mezza di macchina circa dalla capitale Abu Dhabi. Essendo nel cuore del deserto e ovviamente non avendo sbocco sul mare, la città presenta paesaggi naturalistici molto particolari totalmente agli antipodi di quelli a cui potremmo essere abituati noi in Italia. In ogni caso, l’esperienza di un safari nel deserto e la visita alla cosiddetta “Oasi della sorgente” immersa nel verde, sono assolutamente due mete imperdibili per qualunque turista.

Proprio quest’ultima rappresenta uno dei luoghi più visitati quando si giunge ad Al Ain, il posto perfetto per portare la famiglia o gli amici a scoprire l’evoluzione della flora e dell’arte dell’agricoltura in questa regione nei secoli. L’oasi presenta infatti un falaj (antico sistema di irrigazione della zona) che è ancora operativo e si articola in affascinanti sentieri serpeggianti che sono ombreggiati da una tettoia naturale composta da quasi 150 mila palme di dattero e alberi da frutto!

Al Ain Palms

Con oltre 1200 ettari di terreno, questa rigogliosa oasi offre scorci unici sulla natura della regione e mette in mostra le costruzioni dei primissimi abitanti di quest’area. Infatti, l’acqua che alimenta l’oasi proviene sia dai pozzi che dall’antico sistema falaj attingente a falde acquifere sotterranee o di montagne lontane che consegnano poi l’acqua, anche per diversi chilometri, alle fattorie attraverso un sistema di acquedotti nel sottosuolo. Si tratta senz’altro un’opera di straordinaria ingegneria in quanto la distribuzione è rigorosamente applicata e implementata bloccando i canali in un modo che l’acqua venga indirizzata solo alle aree richieste.

Seppure sia diventata Patrimonio dell’UNESCO nel 2011, l’oasi è stata aperta al pubblico molto di recente in seguito alla costruzione di un eco-center e di una vasta rete di sentieri ombreggiati. Le misure adottare per preservare il delicato ecosistema dell’oasi si sono rivelate fondamentali insieme all’inestimabile contributo portato dagli agricoltori di Al Ain con i loro tradizionali metodi di coltivazione.

Cambiando totalmente genere di visita, anche il deserto presenta un suo fascino per nulla secondario. Il safari ad Al Ain è senza dubbio un must: un indimenticabile tour in questo parco situato ai piedi del Jabel Hafit, la vetta più alta degli Emirati, di oltre 200 ettari ospitante uno dei più grandi safari africani artificiali del mondo con tutti i suoi animali e piante.

L’esperienza del safari nel suo complesso è assolutamente unica e mozzafiato dato che i turisti sono accompagnati da guide emiratine che conoscono tutto sulla flora e fauna del luogo. Leoni africani, rinoceronti bianchi, struzzi, gru, zebre, gnu, gazzelle, cudù, orice dalle corde a sciabola in pericolo d’estinzione e molte altre specie saranno visibili durante l’escursione.

Si ha inoltre un’ampia gamma di opzioni tra cui scegliere per il safari. Si può optare per il furgoncino a 22 posti con autista e guida che seguirà un percorso prestabilito nell’area; in alternativa ci si può addentrare nel safari anche autonomamente a bordo della propria auto. Per concludere la serata si potrà anche gustare un’ottima cena vicino al territorio riservato ai leoni.

Articoli correlati

Fujairah, il gioiello d’Arabia

Fujairah, il gioiello d’Arabia

Situata sulla costa orientale degli Emirati Arabi ed estesa lungo il Golfo dell’Oman, il “Gioiello d’Arabia”, Fujairah è una delle città più affascinanti del paese. Le sue cascate, spiagge di sabbia dorata ed acqua cristallina, oasi e soprattutto le imponenti montagne...

Fujairah, il gioiello d’Arabia

Fujairah, il gioiello d’Arabia

Situata sulla costa orientale degli Emirati Arabi ed estesa lungo il Golfo dell’Oman, il “Gioiello d’Arabia”, Fujairah è una delle città più affascinanti del paese. Le sue cascate, spiagge di sabbia dorata ed acqua cristallina, oasi e soprattutto le imponenti montagne...

Share This