Aprirà nel 2021 lo Zayed Museum di Norman Foster

da Nov 25, 2019City Guide, Lifestyle

TRENDING

Toscana Promozione Turistica: Roadshow Emirati Arabi-Oman 2024

Nel suggestivo scenario della capitale emiratina di Abu Dhabi, in data 8 gennaio 2024, Toscana Promozione ha dato inizio ad uno straordinario roadshow di promozione del territorio, con il prezioso supporto del Tour Operator italiano Tourmeon, che da anni collabora...

Stagione Alta: Massimizza i Tuoi Guadagni con The Smart Concierge a Dubai! 

Stagione Alta: Massimizza i Tuoi Guadagni con The Smart Concierge a Dubai!   Se sei un orgoglioso proprietario di una residenza a Dubai, allora non puoi permetterti di perdere l'opportunità della Stagione Alta con The Smart Concierge! The Smart Concierge...

Gli EAU annunciano le regole sulla tassazione degli investimenti immobiliari

Le regole fiscali degli Emirati Arabi Uniti e l'immobiliare Il Ministero delle Finanze ha annunciato le regole sulla proprietà in tutti gli Emirati Arabi Uniti. Queste stabiliscono i casi in cui le società straniere e i proprietari di immobili residenti all'estero...

Vetrina negli Emirati Arabi: La virtual influencer d’Italia all’ATM di Dubai

Vetrina negli Emirati Arabi: La virtual influencer d’Italia all’ATM di Dubai. Prima tappa negli Emirati Arabi per la Venere influencer protagonista della nuova campagna del Ministero del Turismo ed ENIT. Nella nuova comunicazione, accompagnata dal claim “Open to...

La Terra dell’oro rosso

La leggenda narra che le gocce di sangue di uno dei compagni ferito accidentalmente dal dio Hermes, una volta cadute in terra, avessero dato vita ad un magnifico fiore rosso, il fiore dello zafferano, da quel momento simbolo di resurrezione. Pepe nero color ebano,...

Antonio Lagrutta conclude la sua esperienza a Dubai: il suo saluto alla comunità italiana

La community' italiana di Dubai, si sa, è un piccolo ecosistema, florido e dinamico, popola una grande metropoli conservando gli aspetti di una piccola realtà cittadina in cui tutti si conoscono, in cui i punti di riferimento sono pochi, ma ben saldi. Antonio...

Tra antiche pratiche tessili e tintura ad indaco: l’arte visiva di Lisa Mara Batacchi a Dubai

Tra antiche pratiche tessili e tintura ad indaco: l'arte visiva di Lisa Mara Batacchi a Dubai presso la mostra (UN)COMMON THREADS ospitata durante la Alserkal Art Week. Noi di Dubaitaly abbiamo avuto il piacere di intervistarla! Lisa, come e quando nasce la tua...

Il Gorgonzola Bassi Dop protagonista a Dubai

Durante la settimana di Gulfood, tenutasi a Dubai dal 20 al 24 Febbraio 2023, il Gorgonzola Bassi Dop, partner di Euro-Toques Italia, è arrivato per misurare nuove frontiere di gusto. Oltre la presenza in Fiera con uno stand dedicato, l’azienda di Marano Ticino (No)...

Chef Antonio Satta: l’alta cucina italiana a Dubai

Chef Antonio Satta: l'alta cucina italiana a Dubai. Negli EAU, come è noto, l'offerta culinaria non manca. Che tu sia un amante della gastronomia giapponese, greca, messicana, francese, libanese, egiziana e persino bavarese, a Dubai non rimarrai insoddisfatto. In...

Countdown per l’inaugurazione della mostra ONEIRISM a Dubai

Parte il countdown per l'inaugurazione della mostra fotografica ONEIRISM di Antonio Saba, ospitata per la prima volta a Dubai. Le porte dell'attesissima esibizione apriranno il 25 gennaio 2023 alle 18:30, presso la galleria d'arte Foundry Downtown di EMAAR. Ad...
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

L’attesissimo Zayed National Museum, progetto dello studio di architettura di Norman Foster, aprirà le sue porte al pubblico nel 2021. Lo ha annunciato nei giorni scorsi il Dipartimento della Cultura e del Turismo di Abu Dhabi che ha confermato come i lavori di costruzione del museo nazionale siano ripresi a pieni ritmi, dopo i ritardi degli scorsi anni.

Nel video diffuso dal Dipartimento (che potete trovare qui), si vede l’avanzamento del cantiere: il museo sorgerà non lontano dal Louvre di Abu Dhabi, che ha appena festeggiato i due anni dalla sua apertura con 2 milioni di visitatori, sull’isola di Saadyat che, sotto il nome di Cultural District, ospiterà anche il Guggenheim, progetto di un altro grande nome dell’architettura mondiale, Frank Gary, i cui lavori non sono però ancora cominciati, oltre ad un centro per le arti dello spettacolo in quella che vorrebbe diventare l’oasi artistica più grande del mondo.

Su una superficie di 44.000 metri quadrati, lo Zayed Museum ripercorrerà la storia del padre fondatore degli Emirati Arabi Uniti, Sheikh Zayed Bin Sultan Al Nahyan, in un viaggio attraverso la storia della regione.

L’edificio, che si ispira alle piume di un falco, uno dei simboli degli Emirati, sarà composto da cinque torri in acciaio e vetro, ed è progettato per ridurre al minimo il consumo di energia, con un sistema di ventilazione e illuminazione naturali, pannelli fotovoltaici e tecnologia di scambio termico.

Che cosa vedremo in esposizione? Sicuramente la perla naturale più antica del mondo, che risale al 5800 a.C, ritrovata lo scorso anno in una casa neolitica sull’isola di Marawah, al largo di Abu Dhabi, un prezioso collier con 1888 perle, regalo dello Sceicco Zayed alla famosa cantante egiziana Umm Kulthum, gli oggetti appartenuti allo Sceicco e prestiti dai principali musei del mondo.

L’allestimento, che ci accompagnerà attraverso otto gallerie tematiche, sotto la consulenza del British Museum, oltre alla storia del Paese riprenderà i diversi aspetti della cultura emiratina: dalla falconeria alla fede religiosa, passando per la natura, le tradizioni del deserto e la scienza.

Articoli correlati

Share This