Galleria Continua inaugura al Burj Al Arab con la mostra New Wave

da Giu 13, 2022City Guide, Culture, Highlights

TRENDING

Countdown per l’inaugurazione della mostra ONEIRISM a Dubai

Parte il countdown per l'inaugurazione della mostra fotografica ONEIRISM di Antonio Saba, ospitata per la prima volta a Dubai. Le porte dell'attesissima esibizione apriranno il 25 gennaio 2023 alle 18:30, presso la galleria d'arte Foundry Downtown di EMAAR. Ad...

Shaping the Future: URB Launches World’s Largest Agritourism in Dubai

Shaping the Future: URB Launches World’s Largest Agritourism in Dubai. While Dubai is establishing itself as a global economic and financial hub, it is turning its gaze to sustainability and "green" urbanization. Among the champions of innovation and transition...

‘We the UAE 2031’: continua la crescita vertiginosa degli Emirati Arabi

Giunge di martedì 22 novembre, l'annuncio da parte dello sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, relativo al lancio di "We the UAE 2031" vision. Il nuovo piano strategico, in linea con quello relativo all'anno 2021, individua gli obiettivi di governo per il prossimo...

Emirati Arabi Uniti, come tutto ebbe inizio

Beduini, mercanti e pirati. Perle, incenso e datteri. E poi il deserto e il mare, da sempre spettatori silenziosi di incursioni, antiche carovane e flotte di esploratori. Su queste terre, oggi conosciute come Emirati Arabi, è approdato Alessandro Magno, hanno...

Con “Farfalle”, ITACA porta a Dubai un pezzo del teatro italiano

Il 19 e 20 Novembre prossimi, ITACA – Italian Theatre And Culture Association- presenterà al pubblico italiano di Dubai “Farfalle”, una commedia noir vincitrice dei premi “Hystrio- Scritture di scena 2015” e “Mario Fratti Award 2016”. Lo spettacolo andrà in scena...

EAU: al via il regime di assicurazione contro la disoccupazione

Al via il regime di assicurazione contro la disoccupazione volto a tutelare cittadini ed espatriati impiegati nel settore privato e nei dipartimenti del governo in caso di perdita del lavoro. Il nuovo schema offrirà sostegno finanziario per la durata di tre mesi in...

“Catching up with the Far East”: la tavola rotonda sull’andamento dei mercati Asiatici

Si è conclusa nella mattinata di mercoledì 19 ottobre, la tavola rotonda dal titolo “Catching up with the Far East” organizzata ed ospitata dagli uffici Kelmer Group di Dubai. Una kermesse che ha visto imprenditori, esperti del settore e rappresentanti delle Camere di...

#maiunagioia: lo spettacolo tutto italiano va in scena a Dubai

Grande attesa per lo spettacolo teatrale  #maiunagioia ideato da Lamya Tawfik e Valentina Danubio, prossimamente in scena presso The Junction, Alserkal Avenue, il 28 ottobre e il 4 novembre 2022. Noi di Dubaitaly abbiamo intervistato Lamya e Valentina per saperne di...

Rivoluziona il tuo shopping con Restyle

Uno stile di vita, un movimento sociale ed individuale per gli amanti della moda, ma sensibili ed attenti all’impatto ambientale del consumismo di massa. Restyle nasce sull'impronta del mercatino dell’usato in perfetto stile italiano: pezzi unici, selezionati ed al...

Legge sul Copyright: quella degli EAU tra le più rigide al mondo

Il trattamento di dati, contenuti e proprietà intellettuale negli Emirati Arabi Uniti non va preso alla leggera. Il Paese dispone ad oggi di uno dei regolamenti copyright più rigidi al mondo. Questo, al duplice scopo di proteggere i diritti dei marchi internazionali...
Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Galleria Continua, ad oggi tra le principali gallerie d’arte contemporanea, è la storia di tre amici e di un’aspirazione, quella di coinvolgere un pubblico sempre più ampio nel mondo dell’arte.

Ma l’iniziativa è anche la storia di un luogo inaspettato e senza tempo: San Gimignano. 

Nel 1990, in un ex cinema del piccolo borgo toscano, scelto come prima location, Mario Cristiani, Lorenzo Fiaschi e Maurizio Rigillo danno vita ad un concetto di galleria d’arte orientato alla creazione di un dialogo tra geografie diverse e distanti. Un concept nato, dunque, con l’intento di rivolgersi al mondo intero e superare, attraverso la condivisione dell’arte, distanze territoriali e culturali.

Di qui l’apertura della galleria presso Pechino e Parigi e poi, nel 2015, a La Havana e poi ancora a Roma e a San Paolo. 

Ora Galleria Continua ha annunciato l’estensione del suo programma espositivo a Dubai, confermando con la mostra New Wave il proprio inserimento nel panorama artistico della regione.

Una mostra collettiva, quella inaugurata presso l’iconico Burj Al Arab, rappresentativa di un ampio numero di artisti di diversa provenienza, uniti e allo stesso tempo divisi dall’Acqua, motivo conduttore della mostra ed in armonia con il design interno del famoso hotel di Dubai, ispirato ai quattro elementi: acqua, aria, terra e fuoco.

Il tema di New Wave si connette così alla storia dello spazio che ne ospita le esposizioni così come alla sua struttura: un edificio dalle ampie vetrate affacciate sul Golfo Persico, mare che al tempo unisce ed allontana. 

Galleria Continua

Ad accogliere gli ospiti all’interno dello spazio dedicato alla mostra New Wave, l’installazione Waterbones dell’artista italiano Loris Cecchini, posizionata al centro della galleria ed attorno alla quale sembrano orbitare le altre opere. La struttura in acciaio, rappresentativa di tante particelle d’acqua, gioca ed interagisce con l’ambiente circostante catturando immediatamente la curiosità del visitatore.

Galleria Continua

Come elemento in continuo mutamento l’acqua è rappresentata anche nella serie di disegni dell’artista Serse, che tramite giochi di luce ed ombre ne delinea le diverse increspature; oppure come pericolosa compagna di viaggio per i rifugiati in cerca di asilo nell’opera del camerunese Pascale Marthine Tayou, che utilizza migliaia di biglie per ricreare onde fluttuanti; e poi ancora nell’allegoria del cubano Yoan Capote, che dipinge il mare come frontiera ideologica in ricordo dell’esperienza di coloro che tentano di attraversare a nuoto l’oceano verso gli Stati Uniti. Acqua, infine, che rivela e nasconde nell’opera di Anish Kapoor, che sfida la capacità dello spettatore di immaginare l’oggetto mentre lo si guarda.

In questo spettacolo di cui l’acqua è protagonista, le opere rappresentano il Mar Mediterraneo, il Musandam al largo della costa dell’Oman ed il Bacino di Arcachon nel punto in cui si incontra con l’Oceano Atlantico, luogo dominato dalla Dune du Pilat, nel sud ovest della Francia. 

New Wave riesce, dunque, nel suo intento: creare un’identità forte capace di sviluppare l’interesse del pubblico ed al contempo creare ponti, fatti di arte, tra geografie e popoli distanti tra loro. 

Articoli correlati

Share This