Giornata Mondiale della Natura: Il patrimonio naturalistico degli Emirati

da Feb 28, 2021City Guide

TRENDING

La Terra dell’oro rosso

La leggenda narra che le gocce di sangue di uno dei compagni ferito accidentalmente dal dio Hermes, una volta cadute in terra, avessero dato vita ad un magnifico fiore rosso, il fiore dello zafferano, da quel momento simbolo di resurrezione. Pepe nero color ebano,...

Antonio Lagrutta conclude la sua esperienza a Dubai: il suo saluto alla comunità italiana

La community' italiana di Dubai, si sa, è un piccolo ecosistema, florido e dinamico, popola una grande metropoli conservando gli aspetti di una piccola realtà cittadina in cui tutti si conoscono, in cui i punti di riferimento sono pochi, ma ben saldi. Antonio...

Tra antiche pratiche tessili e tintura ad indaco: l’arte visiva di Lisa Mara Batacchi a Dubai

Tra antiche pratiche tessili e tintura ad indaco: l'arte visiva di Lisa Mara Batacchi a Dubai presso la mostra (UN)COMMON THREADS ospitata durante la Alserkal Art Week. Noi di Dubaitaly abbiamo avuto il piacere di intervistarla! Lisa, come e quando nasce la tua...

Il Gorgonzola Bassi Dop protagonista a Dubai

Durante la settimana di Gulfood, tenutasi a Dubai dal 20 al 24 Febbraio 2023, il Gorgonzola Bassi Dop, partner di Euro-Toques Italia, è arrivato per misurare nuove frontiere di gusto. Oltre la presenza in Fiera con uno stand dedicato, l’azienda di Marano Ticino (No)...

Chef Antonio Satta: l’alta cucina italiana a Dubai

Chef Antonio Satta: l'alta cucina italiana a Dubai. Negli EAU, come è noto, l'offerta culinaria non manca. Che tu sia un amante della gastronomia giapponese, greca, messicana, francese, libanese, egiziana e persino bavarese, a Dubai non rimarrai insoddisfatto. In...

Countdown per l’inaugurazione della mostra ONEIRISM a Dubai

Parte il countdown per l'inaugurazione della mostra fotografica ONEIRISM di Antonio Saba, ospitata per la prima volta a Dubai. Le porte dell'attesissima esibizione apriranno il 25 gennaio 2023 alle 18:30, presso la galleria d'arte Foundry Downtown di EMAAR. Ad...

Shaping the Future: URB Launches World’s Largest Agritourism in Dubai

Shaping the Future: URB Launches World’s Largest Agritourism in Dubai. While Dubai is establishing itself as a global economic and financial hub, it is turning its gaze to sustainability and "green" urbanization. Among the champions of innovation and transition...

‘We the UAE 2031’: continua la crescita vertiginosa degli Emirati Arabi

Giunge di martedì 22 novembre, l'annuncio da parte dello sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, relativo al lancio di "We the UAE 2031" vision. Il nuovo piano strategico, in linea con quello relativo all'anno 2021, individua gli obiettivi di governo per il prossimo...

Emirati Arabi Uniti, come tutto ebbe inizio

Beduini, mercanti e pirati. Perle, incenso e datteri. E poi il deserto e il mare, da sempre spettatori silenziosi di incursioni, antiche carovane e flotte di esploratori. Su queste terre, oggi conosciute come Emirati Arabi, è approdato Alessandro Magno, hanno...

Con “Farfalle”, ITACA porta a Dubai un pezzo del teatro italiano

Il 19 e 20 Novembre prossimi, ITACA – Italian Theatre And Culture Association- presenterà al pubblico italiano di Dubai “Farfalle”, una commedia noir vincitrice dei premi “Hystrio- Scritture di scena 2015” e “Mario Fratti Award 2016”. Lo spettacolo andrà in scena...
Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Il 20 dicembre 2013, alla sua 68a sessione, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 3 marzo come Giornata mondiale della Natura per celebrare la straordinaria biodiversità del nostro pianeta, dare visibilità ai reati contro fauna e flora (come il bracconaggio e il commercio illegale di animali e piante) e intensificare gli sforzi per debellarli, e nondimeno, aumentare la consapevolezza delle persone della moltitudine di benefici che la conservazione della natura offre alla nostra specie. La data scelta coincide con l’adozione della Convenzione sul commercio internazionale delle specie in via d’estinzione appartenenti alla fauna e alla flora selvatica siglata a Washington proprio il 3 marzo 1973. 

Questa del 2021 è l’ottava edizione della Giornata Mondiale della Natura. Il tema di quest’anno è “Foreste e mezzi di sussistenza: sostenere le persone e il pianeta”. Un modo per evidenziare il ruolo centrale delle foreste, delle specie forestali e dei servizi a livello di ecosistema per sostenere i mezzi di sussistenza di centinaia di milioni di persone a livello globale, e in particolare delle comunità indigene e locali.

Cogliamo dunque l’occasione di questo importante avvenimento per addentrarci nel vasto patrimonio naturalistico degli Emirati Arabi e dare uno sguardo più da vicino ai tanti parchi e riserve naturali, habitat di numerosissime specie animali e di piante.

Dubai ed Abu Dhabi non sono solo sfarzo, ritmo frenetico, grattacieli e cemento; allontanandosi dalla costa e spostandosi più nell’entroterra dei due emirati, si può godere in massima tranquillità di meravigliosi paesaggi naturali nei quali vivono tantissimi animali, specie protette e vegetali. Si può avere un’esperienza alternativa andando alla scoperta della flora e fauna locale che popolano le varie riserve naturali, oasi e aree preservate del paese.

A soli un ora di auto da Dubai, si arriva ad Hatta, una montagna nel cuore degli emirati che rappresenta il luogo ideale per avventurieri ed amanti della natura i quali hanno a disposizione una lunga serie di attività da svolgere. Ad esempio, a bordo di una mountain bike ci si dirige verso la catena montuosa Hajar, conosciuta comunemente come le “montagne rocciose” dove si può ammirare una straordinaria combinazione di rocce rosse e grigie che confluiscono in laghi dalle acque blu scintillanti percorribili eventualmente anche in kayak. Un vero e proprio trionfo di colori che caratterizzano l’essenza dell’ecosistema locale.

Spostandosi poi nella regione della capitale Abu Dhabi, principalmente conosciuta per il fascino del suo deserto, ci si potrà immergere in aree naturali che vanno ben oltre la sabbia e le dune. L’emirato ha infatti una delle geografie naturali più uniche al mondo: da maestose montagne a canyon rocciosi e riserve naturali che danno vita alla zona.

La più famosa è la riserva di Al Wathba Wetland, fondata dallo Sceicco Zayed bin Sultan Al Nahyan. Si tratta della prima area di Abu Dhabi designata per la tutela delle specie animali e vegetali che possono qui fiorire e prosperare in un ambiente completamente protetto. Nel 2018, la riserva è stata inserita nella Green List dell’Unione Internazionale per la conservazione della Natura come area protetta e conservata, diventando così il primo sito della regione a ricevere questo riconoscimento.

La riserva è nota per ospitare una grande quantità di bellissimi fenicotteri rosa, in media circa 4000 durante l’autunno e la primavera. La riserva è anche complessivamente popolata da più di 250 specie di uccelli, 37 specie vegetali e una vasta gamma di fauna acquatica.

Ovviamente è visitabile: due sentieri a piedi portano ad un punto di birdwatching per osservare da vicino i fenicotteri! È in sostanza il luogo perfetto per famiglie e bambini per riconnettersi con la natura e catturare rari avvistamenti di fenicotteri e animali selvatici protetti.

Articoli correlati

Share This