Hajj, che cos’è?

da Gen 28, 2021Culture

TRENDING

Chiudono le agenzie di reclutamento, in arrivo Tadbeer

I cittadini e gli espatriati dovranno assumere collaboratori domestici solo dai centri di Tadbeer a partire da marzo, quando il governo avrà completato la chiusura di tutte le agenzie di reclutamento private, operative negli Emirati da più di 30 anni. Nasser bin Thani...

Giacomo Bernardelli imprenditore di successo a Dubai

Come sei arrivato a Dubai e quando? Mi sono trasferito a Dubai nel 2006. Al tempo avevo solo ventisei anni lavoravo nella divisione di Investment Banking di Morgan Stanley a Londra. Quando aprirono una filiale della banca americana a Dubai, e il mio capo di allora mi...

A Dubai arriva il Virtual Visa per i lavoratori da remoto

Nell'anno del lavoro a distanza, tra le mete più gettonate per lo smart working svettano senza dubbio quelle dal clima soleggiato tutto l’anno. Tra queste, Dubai, é stata classificata al 22 °posto nella lista elaborata dal noto marchio Big Seven Travel, delle 50...

Il nuovo Console Generale di Dubai, Giuseppe Finocchiaro, si presenta alla comunità italiana

Il nuovo Console Generale di Dubai, Giuseppe Finocchiaro, si presenta alla comunità italiana e si racconta su Dubaitaly Nato a Catania il 9 agosto 1974, dove si è laureato in Giurisprudenza, il 6 maggio 1998, con una tesi sulla Corte penale internazionale, Giuseppe...

Giornata Mondiale della Natura: Il patrimonio naturalistico degli Emirati

Il 20 dicembre 2013, alla sua 68a sessione, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 3 marzo come Giornata mondiale della Natura per celebrare la straordinaria biodiversità del nostro pianeta, dare visibilità ai reati contro fauna e flora (come il...

Leggi: il job title non è più vincolante per sponsorizzare i figli

Il titolo di lavoro (job title) non è più vincolante per sponsorizzare i propri familiari negli Emirati Arabi. E' entrata in vigore a tutti gli effetti la nuova legge annunciata dal Governo nel marzo 2018. D'ora in avanti tutti i lavoratori qualificati ("skilled...

10 percorsi per correre a Dubai

Amate correre? Siete da poco arrivati in città e non conoscete ancora tutti i percorsi? Oppure siete stufi del solito giro e siete in cerca di nuovi panorami? Ecco i migliori 10 luoghi dove correre consigliati da Dubaitaly. Dubai Marina Tra i grattacieli e il mare,...

Le eccellenze del Made in Italy al Gulfood 2021

2500 aziende, di cui 120 Italiane, 85 Paesi, Michelin stars chef, food tech e nuove tendenze, 93.000 metri quadrati di spazio espositivo, il tutto distribuito in 20 halls presso il World Trade Center di Dubai: in pillole questa è la 26ma edizione di Gulfood 2021. Per...

Pillole di Emirati: chi era Bin Majed?

In questi giorni di staycations vi sarà capitato, se siete stati a Ras Al-Khaimah, di esservi imbattuti nella catena alberghiera “Bin Majed”. Il primo pensiero, probabilmente, sarà stato quello di associare il nome al proprietario, magari ad un eventuale “Bin Majed”,...

Emerald Palace Kempinski Dubai: benvenuti a Palazzo

Dubai Start, punto di riferimento per chi vuole esplorare, conoscere e iniziare un business a Dubai, ha stretto una partnership con l'Emerald Palace Kempinski Dubai: ogni mese sono disponibili promozioni speciali e offerte, con pacchetti sia business che leisure, per...
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Milioni di musulmani da tutto il mondo, almeno una volta nella vita, si recano alla Mecca, in Arabia Saudita, per l’Hajj, il pellegrinaggio. Ma di che cosa si tratta esattamente? Di un viaggio religioso che si svolge ogni anno tra l’ottavo e il tredicesimo giorno dell’ultimo mese del calendario islamico e che ripercorre i passi di Maometto. Tutti i musulmani che sono fisicamente e finanziariamente in grado di sostenere il pellegrinaggio, devono farlo almeno un volta nella vita, poiché è uno dei cinque pilastri dell’Islam, insieme alla fede in Allah, alle cinque preghiere quotidiane, alla carità e al digiuno durante il Ramadan.

Il luogo principale del pellegrinaggio è la grande moschea della Mecca che comprende la fonte sacra di Zamzam e la Kaaba, una costruzione cubica che, sul lato orientale, custodisce la “pietra nera”, un blocco di minerale scuro la cui origine è sconosciuta. Nel corso del rito del Hajj i pellegrini girano in senso antiorario intorno alla Kaaba e cercano, nonostante la calca, di fermarsi di fronte alla “pietra nera” per baciarla, proprio come si racconta fece Maometto durante il suo secondo pellegrinaggio dopo l’Egira.

Oltre alla rotazione attorno alla Kaaba, il pellegrinaggio prevede di compiere per sette volte il percorso tra le collinette di Safa e Marwa,  che si trovano vicino alla grande moschea della Mecca, e di salire sul monte Arafat per pregare e meditare nel punto nel quale Maometto pronunciò il suo ultimo sermone e ricevette la rivelazione per scrivere il passaggio conclusivo del Corano. Il pellegrinaggio si conclude infine con l’Eid Al Adha, che ricorda la devozione e l’ubbidienza di Abramo a Dio, nel momento in cui fece il gesto di sacrificare il figlio (per la religione musulmana Ismaele e non Isacco).

Per affrontare il pellegrinaggio, occorre che ogni fedele si liberi di tutto ciò che potrebbe indicare la propria posizione sociale, poiché tutti sono uguali agli occhi di Dio. Per questo gli uomini devono indossare due lenzuola bianche, prive di cuciture, che simboleggiano la purezza, mentre le donne devono indossare abiti o abaya semplici, lunghi e modesti.

Lo stesso pellegrinaggio a La Mecca, ma compiuto in altri mesi dell’anno, prende il nome di Umra. Per approfondire, qui trovate le informazioni ufficiali del Ministry of Hajj saudita.

 

Articoli correlati

Pillole di Emirati: chi era Bin Majed?

Pillole di Emirati: chi era Bin Majed?

In questi giorni di staycations vi sarà capitato, se siete stati a Ras Al-Khaimah, di esservi imbattuti nella catena alberghiera “Bin Majed”. Il primo pensiero, probabilmente, sarà stato quello di associare il nome al proprietario, magari ad un eventuale “Bin Majed”,...

Bin Majed, il primo navigatore arabo

Bin Majed, il primo navigatore arabo

Per chi vuole imparare qualche frase in arabo e per chi semplicemente desidera capire un po’ di più della cultura e della storia del Paese nel quale viviamo. Ecco un’altra puntata della rubrica dedicata a questa fantastica lingua, curata da Eugenio Malatacca,...

Il significato dei 7 Emirati

Il significato dei 7 Emirati

Conoscete tutti e sette gli Emirati che lo compongono? E il loro significato? Iniziamo dalla capitale, Abu Dhabi: Dhabi è il nome di una specie particolare di gazzella, ​Abu significa "padre", quindi "Padre della gazzella", molto probabilmente perchè l'area pullulava...

La palma da dattero nel Patrimonio Unesco

La palma da dattero nel Patrimonio Unesco

Quando si parla di "patrimonio culturale" non ci si riferisce solamente ad opere d'arte o monumenti storici, ma anche a tutte quelle tradizioni antiche, fatte di abilità e saperi, tramandate nei secoli e vive ancora oggi. Un patrimonio immateriale, ma preziosissimo...

Pillole di Emirati: chi era Bin Majed?

Pillole di Emirati: chi era Bin Majed?

In questi giorni di staycations vi sarà capitato, se siete stati a Ras Al-Khaimah, di esservi imbattuti nella catena alberghiera “Bin Majed”. Il primo pensiero, probabilmente, sarà stato quello di associare il nome al proprietario, magari ad un eventuale “Bin Majed”,...

Bin Majed, il primo navigatore arabo

Bin Majed, il primo navigatore arabo

Per chi vuole imparare qualche frase in arabo e per chi semplicemente desidera capire un po’ di più della cultura e della storia del Paese nel quale viviamo. Ecco un’altra puntata della rubrica dedicata a questa fantastica lingua, curata da Eugenio Malatacca,...

Il significato dei 7 Emirati

Il significato dei 7 Emirati

Conoscete tutti e sette gli Emirati che lo compongono? E il loro significato? Iniziamo dalla capitale, Abu Dhabi: Dhabi è il nome di una specie particolare di gazzella, ​Abu significa "padre", quindi "Padre della gazzella", molto probabilmente perchè l'area pullulava...

La palma da dattero nel Patrimonio Unesco

La palma da dattero nel Patrimonio Unesco

Quando si parla di "patrimonio culturale" non ci si riferisce solamente ad opere d'arte o monumenti storici, ma anche a tutte quelle tradizioni antiche, fatte di abilità e saperi, tramandate nei secoli e vive ancora oggi. Un patrimonio immateriale, ma preziosissimo...

Share This