Hamburger Generation: la voce degli expat arabi di Dubai

da Lug 17, 2018Culture

TRENDING

Aggiornamenti requisiti d’ingresso nell’Emirato di Abu Dhabi

Ai  residenti degli Emirati Arabi Uniti è ora richiesta la vaccinazione completa che comprende, quindi, anche la dose booster. Per poter entrare nell’Emirato di Abu Dhabi senza la dose booster è richiesto un test PCR di 96 ore. La norma, entrata in vigore all'inizio...

Emirati Arabi Uniti: le regole di ingresso nel Paese

Ultimi aggiornamenti sulle regole di viaggio negli Emirati. Dall'inizio della pandemia, i paesi hanno cambiato le regole di ingresso su base quasi mensile, il che significa doversi aggiornare costantemente su ciò che è loro richiesto in viaggio. Quali sono ora le...

Un 4×4 alla scoperta dell’Oman

Dimenticate i vertiginosi grattacieli di Dubai, le luci che trasformano la notte in pieno giorno, l'architettura avanguardistica, le spianate deserte ed armatevi di un 4x4 perchè l’Oman nasconde le sue perle più belle tra strade sterrate e di montagna.  Quasi alla...

L’Italia negli Emirati: tra la Giornata Nazionale degli EAU ed Expo 2020 Dubai

C’è aria di festa per le strade di Dubai, la città si è tinta un pò ovunque dei colori della bandiera emiratina, gigantografie della famiglia reale si affacciano sparse sulla Sheikh Zayed, l’arteria principale della città e si avverte nell’aria: gli Emirati come di...

A Napoli si discute di Internazionalizzazione: l’iniziativa di Banca Generali

Su iniziativa di Banca Generali nasce, lo scorso 5 novembre, “Ripensiamo il futuro: l'internazionalizzazione delle imprese italiane” il panel rivolto a realtà imprenditoriali italiane interessate ad espandere il proprio business all’estero. L’incontro, svoltosi a...

Italian Choice Sailing Team: un’unione che nasce dal mare

Quale elemento accomuna due paesi lontani e diversi come l’Italia e gli Emirati Arabi Uniti? Il mare. Un elemento primordiale, dal quale ci siamo evoluti, che abbiamo imparato a rispettare e navigare, sfidandone le onde.  Difatti, nonostante i due Paesi conservino...

Apertura, dialogo e cooperazione al Global Interfaith Summit di Dubai

C’é un filo rosso che unisce l’Accordo sulla Fratellanza Umana di Abu Dhabi del 2019, il G20 italiano ed il Global Interfaith Summit, come tappe di un percorso portato avanti dalla diplomazia istituzionale, così come quella religiosa, e che punta a costruire ponti che...

Quarta edizione del Global Manufacturing & Industrialization Summit: La giornata dedicata all’Italia

Identificare soluzioni a problemi globali, promuovere e incoraggiare uno sviluppo industriale inclusivo e sostenibile, trasformare la produzione attraverso l’impiego della tecnologia come strumento per la collaborazione globale al fine di incoraggiare maggiori...

Innovation House apre al mondo le porte della Lombardia produttiva e all’unicità delle proprie imprese

Un ecosistema fertile, una foriera di opportunità, una vetrina mondiale, un laboratorio di idee e innovazione. Si presenta così Innovation House, il progetto ideato dalla Fondazione Politecnico di Milano, insieme al Politecnico di Milano ed alla Regione Lombardia. ...

È italiano il ‘Best Dress’ del World Fashion Festival Awards di Dubai

Lo scollo ad archi ovali di richiamo alle porte arabe riprodotti sulla gonna dalla circonferenza di sei metri, interamente  dipinta a mano e la texture che ricorda il logo di Expo, sono questi i dettagli del Best Dress del World Fashion Festival Awards di Dubai,...
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Perché i podcast di qualità arrivano sempre dall’Occidente? E’ partita da qui l’idea di Isra Abu Zayed e Jamil Adas: un programma radiofonico online che parli della vita degli expat arabi di seconda generazione a Dubai. E così ha preso forma Hamburger Generation, già alla sua quinta puntata. Un successo inaspettato per i due giovani ragazzi di origine giordano-palestinese, tanto che Apple li ha contattati per capire come sviluppare il progetto.

IsraIsra, quando non è seduta dietro al microfono, probabilmente è incollata a un computer portatile che lavora alla sua tesi di dottorato o che tiene una lezione alla figlia di 5 anni sull’empowerment femminile o sulla sostenibilità ambientale. Jamil, invece, oltre ad essere il responsabile delle campagne e dei contenuti per una società di influencer marketing, è il fondatore dell’iniziativa dedicata alla poesia The Poetryhood (della quale avevamo parlato su queste pagine).

Perché Hamburger Generation? “L’idea principale del podcast, come suggerisce il nome – ci hanno spiegato Isra e Jamil – è la Hamburger Generation, ovvero la generazione di mediorientali cresciuti mangiando hamburger e vivendo uno stile di vita da expat, con influenze occidentali e internazionali”. Il progetto è nato dalla frustrazione che Isra e Jamil, avidi ascoltatori di podcast, condividevano: l’assenza di una rappresentazione dei giovani mediorientali nella scena dei podcast

Jamil

“La maggior parte dei contenuti provenienti dal Medio Oriente tocca temi politici, religiosi o imprenditoriali – proseguono – il che va bene, ma non è quello che cercavano noi”. Jamil e Isra volevano una trasmissione leggera, divertente, dove poter ascoltare le storie di tutti i giorni degli expat mediorientali, come loro. E così hanno deciso di buttarsi in questa avventura. Con un obiettivo preciso: “quello che speriamo di ottenere con il podcast – spiegano – è di dare una voce alla generazione mediorientale che è stata finora sotto rappresentata nei media. Giovani che hanno storie da raccontare, con punti di vista, idee ed esperienze complesse e internazionali…magari facendoci una bella risata”. Per il futuro, il loro impegno sarà quello di fare crescere la comunità di podcast a Dubai e trasformare il progetto in eventi di storytelling con pubblico dal vivo.

Se volete guardare Dubai da un nuovo punto di vista, ecco i link per seguire Hamburger Generation:

Articoli correlati

Share This