Stefano Avalis, l’artista italiano che ha brillato al World Fashion Festival Awards di Dubai

da Nov 10, 2021Culture, Highlights, Italian Stories

TRENDING

L’Eredità di Expo 2020 Dubai alla sesta edizione di Travel Hashstag

Si è conclusa nella serata di domenica 8 maggio la sesta edizione del Travel Hashtag, l'evento internazionale nell'ambito della Travel&Tourism Industry, organizzata a Dubai dal tour operator Tourmeon e declinatasi in un panel discussion che ha visto protagonisti...

Visto di residenza a Dubai: tutto quello che devi sapere

Come è risaputo, gli Emirati Arabi Uniti utilizzano un sistema di visti per consentire ai cittadini stranieri di vivere e lavorare nel Paese. Un sistema, questo, in continuo aggiornamento. Proprio nel mese di Aprile, il Gabinetto degli Emirati Arabi Uniti ha...

I Musulmani di tutto il mondo celebrano Eid al Fitr

Sul cielo compare la luna nuova e le città del Medioriente, del Sud Est asiatico e del continente africano sembrano lentamente risvegliarsi dal torpore del mese di preghiere, devozione ed autocontrollo che segnano da secoli il periodo di Ramadan.  È l’alba del primo...

Alla scoperta di QE2, antica regina del mare

È il 26 novembre del 2008 quando la regina dei mari Queen Elisabeth II lascia il molo di Southampton in direzione Port Rashid, nel Golfo Persico, per quello che sarebbe stato il suo ultimo impiego per mare. Conclusa la traversata, la bandiera di Cunard House viene...

La cucina sublime di Enrico Derfingher al Bella Restaurant di Dubai

Il  super chef Enrico Derfingher ci ha condotto per mano nella magnifica serata del 26 febbraio "oltre Expo Dubai: il futuro delle eccellenze italiane negli Emirati Arabia Uniti":  "É stato un grandissimo successo – commenta  Derflingher– Oltre cento persone riunite...

L’antica arte della falconeria negli Emirati Arabi Uniti

L'antica arte della falconeria, profondamente radicata nella cultura degli Emirati Arabi Uniti, ha una storia lunga 4000 anni... “Yalla!”, grida il primo falconiere, e in una frazione di secondo due ali si dispiegano con vigore verso il cielo per dare inizio...

Il brand “Made in Marche” approda a Dubai

Il brand “Made in Marche” approda a Dubai e fa mostra delle proprie eccellenze presso lo showroom ‘Artisan Emotion’, inaugurato venerdì 25 febbraio alla presenza del Console d’Italia, Giuseppe Finocchiaro.  A testimoniare la produttività del territorio, otto imprese e...

Il patrimonio culturale della Lombardia in mostra a Dubai

Era il 1979 e l’Unesco riconosceva le incisioni rupestri della Valle Camonica patrimonio dell’umanità. A quarant’anni di distanza i siti lombardi riconosciuti dall’Organizzazione delle Nazioni Unite ammontano a più di venti e raggiungono il palco internazionale più...

La campagna a sostegno del Made in Italy: BeIT approda negli Emirati

Il luogo della passione e della creatività, della tradizione unita all’innovazione, della diversità, dello stile e del green. È così che l’Italia intende raccontarsi al mondo attraverso la campagna di comunicazione internazionale a sostegno del Made in Italy lanciata...

Investire a Dubai: l’opinione di Daniele Pescara

Conviene ancora investire a Dubai nel 2022? Ne parliamo con Daniele Pescara, CEO di Falcon Advice, che vive stabilmente nell’Emirato di Dubai e che ha deciso di ampliare la sua attività con l’apertura di nuovi uffici per la sua selezionata clientela italiana.  Perché...
Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Arte, bellezza, cultura, sono questi i protagonisti del World Fashion Festival Awards di Dubai, appuntamento annuale del mondo della moda, sotto il cui ombrello convergono stilisti, scrittori, pittori, artisti locali e internazionali e professionisti del settore di tutto il mondo.

Le giornate del 28,19 e 30 ottobre hanno visto la partecipazione di artisti rinomati ed emergenti in corsa per i premi riconosciuti dal Festival. Il WFFA, oggi simbolo di una nuova era, non solo nel mondo della moda, ma in tutte le sfere culturali ed intellettuali, nasce da un progetto della Hits High Events & Advertising Agency, società fondata da Ana-Maria Simion e Ioana Al Bada. 

All’edizione di quest’anno ha preso parte anche Stefano Avalis, giovane pittore italiano che si è aggiudicato il premio come miglior artista al World Fashion Festival di Dubai,

Stefano Avalis

Noi di Dubaitaly lo abbiamo intervistato per sapere di più del percorso che lo ha condotto fino a Dubai. 

Come è nata la tua passione ed come sei approdato al World Fashion Festival di Dubai?

Ho iniziato a disegnare all’età di 6 anni. Disegnavo soprattutto fumetti, come topolino o paperino. Mia nonna materna era una pittrice di fiori, la chiamavano la Pittrice delle Rose. Mia mamma mi ha sempre dato una mano con i disegni, mi aiutava e mi consigliava. Quando avevo 10 anni mia madre è venuta a mancare per una brutta malattia e ho scelto di chiudere con il disegno artistico perché non avvertivo più gli stimoli di un tempo. Dopo le superiori ho frequentato l’accademia Comics ed in particolare il corso di illustrazione che mi ha motivato a riprendere il disegno artistico. Iniziare, o ri-iniziare è sempre la cosa più difficile, bisogna demolire quel muro di insicurezze ed imparare ad accettare le critiche senza sentirsi, per questo, sminuiti. Ho continuato a crederci ed ho cercato di rendere la mia passione più interessante per il pubblico. Realizzavo ritratti a personaggi conosciuti. Per il ritratto del Papa sono persino partito da Osasco in bici, arrivato in 5 giorni di pedalata a Roma per effettuare la consegna di persona, e ci sono riuscito! 

È stata, poi, la mia amica Silvia Actis Perino, vincitrice del premio per il miglior abito al World Fashion Festival, a parlarmi per la prima volta di questo importante evento. 

Proprio in questi mesi avevo realizzato 6 opere ed un primo olio su tela realizzato nel 2016 e così ho deciso di partecipare. 

Cosa si cela dietro le tue opere, quali emozioni o quali messaggi?   

Costanza, tanto tempo, felicità, perché è quando ti riscopri capace di realizzare qualcosa che piace che arriva la soddisfazione e da lì è una spirale: si vuole creare sempre di meglio. Trovo ispirazione nelle cose che mi fanno sentire bene, disegno perché lo facevo con mia mamma, ed è una sensazione unica che porto sempre con me.

Grazie a quali opere sei stato premiato in occasione del World Fashion Festival? 

Ho realizzato opere che ricordassero l’Italia e poi soggetti amati negli Emirati. La farfalla, ad esempio, insetto che amo e poi la costruzione simbolo di Dubai con il cielo della notte stellata di Van Gogh ed il dipinto che amo di più, il primo olio su tela realizzato, il ritratto di Albert Einstein

 Quali opportunità si sono aperte per te, in seguito all’ottenimento di questo premio? 

Di certo c’é la grande soddisfazione per aver vinto il premio come miglior artista al World Fashion Festival di Dubai. Adesso so  che tutte le ore trascorse a dipingere hanno condotto alla realizzazione del mio sogno. Mi auguro solo di poter continuare a viverlo.

Articoli correlati

Share This