Ad Expo 2020 Salvatores racconta l’Italia al mondo

da Mar 18, 2021Expo 2020, Highlights

TRENDING

Al Ain: Alla scoperta della natura e dell’entroterra emiratino

Al Ain è una delle principali città degli Emirati Arabi situata al confine con l’Oman e ad un ora e mezza di macchina circa dalla capitale Abu Dhabi. Essendo nel cuore del deserto e ovviamente non avendo sbocco sul mare, la città presenta paesaggi naturalistici molto...

Comprare casa a Dubai: come investire con EMAAR?

“Sono venuto a Dubai e ne sono rimasto affascinato. È possibile comprare casa qui?” “Ho visto alcune nuove costruzioni di EMAAR, mi piacerebbe saperne di più, ma non so da dove cominciare”. “Il mercato è altalenante. Ha senso fare un investimento immobiliare a Dubai o...

Ras al Khaimah, snodo internazionale e paradiso naturalistico

Situata lungo l'estremità settentrionale della costa degli Emirati Arabi, Ras Al Khaimah (RAK) si trova tra il Golfo Persico e le montagne Hajar. La città copre circa 27 miglia di costa, sulla quale lagune d’acqua cristallina, spiagge di sabbia dorata e altipiani...

Sua Maestà la Carbonara…di Mezzo!

Nasce a Roma, ma ha viaggiato in lungo e in largo. Senza dubbio nell’Olimpo delle pietanze tipiche italiane: Sua Maestà la Carbonara. Per questo, ogni italiano che si rispetti avverte una fitta al cuore quando sente parlare di orribili rivisitazioni: dai preparati...

Il mondo in miniatura al Global Village di Dubai

Il Global Village di Dubai è senza dubbio un luogo affascinante senza eguali in tutta la regione. Oltre ad essere un sito culturale, è anche un vero e proprio hub di intrattenimento e spettacoli di ogni genere. Il concept è alquanto suggestivo ed originale: ricreare...

La cultura autentica di Dubai. Cosa è l’Islam e chi sono i musulmani

Dalle moschee in perfetto stile arabo alle giganti strade all’americana e ai profumi d’India, ecco Dubai, città europea ed intimamente così orientale dove numerose culture si confondono come tessere di un grande mosaico. Qui tradizioni e abitudini fortemente distanti...

Mamma, mollo tutto e vado a fare il gelato a Dubai

Se il tuo obiettivo è quello di piacere a tutti non provare a essere un leader, inizia a vendere gelati. (Steve Jobs). Se c’è una cosa italiana, indiscutibilmente italiana che ha conquistato il mondo (come la pizza, tanto per fare un altro esempio) è il gelato. Che,...

Fabrizio Puglisi, turismo e calcio “made in Italy” negli Emirati Arabi

Fabrizio, siciliano, classe ’86, è riuscito a combinare qui le sue due gradi passioni, quella per il calcio e  quella per il suo Paese, e a trasmetterle alle centinaia di bambini della “Juventus Academy”, che vengono da 50 nazioni diverse, tra di loro parlano in...

Elisa Corvi e due mondi che si incontrano a Dubai

Come sei arrivata a Dubai e quando? 8 anni fa dall’Italia. A quel tempo vivevo a Milano con mio marito e le mie due prime figlie Bianca e Ginevra e aspettavo il mio terzo, Leo. Perché hai deciso di venire a Dubai? Motivi di famiglia: all’inizio perchè mio marito è...

Un affascinante viaggio attraverso le isole di Abu Dhabi

La bellissima capitale degli Emirati Arabi è un affascinante arcipelago composto da oltre 200 isole, moltissime delle quali accessibili ai visitatori. Lo stesso cuore pulsante della città si erge su un’isola distante circa 250 metri dalla terraferma. Da viste...
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Se la bellezza unisce le persone, per sillogismo anche il nostro Paese, ancora una volta, connette, avvicina e cattura. Lo farà attirando a sè gli sguardi di chi si affaccerà al Padiglione Italia ad Expo 2020. Nel primo grande evento globale dopo la pandemia l’Italia si racconta al mondo attraverso la macchina da presa da Oscar del regista Salvatores.

Una storia avvincente quella narrata dal Belpaese alla prossima fiera mondiale, che prende vita dalle immagini che più lo caratterizzano. Perchè, in fondo, per esprimere le meraviglie dei nostri territori non servono poi tante parole. Le coste del Sud, quelle della Puglia, una volta sedi di fiorenti colonie greche, quelle montuose e frastagliate della Sicilia orientale, le acque iridescenti dello Ionio, le colline toscane, i ciglioni di Prosecco, i pallidi monti dolomitici parlano da sè. Un cast stellare, per una volta formato dai paesaggi, dai colori di una natura a tratti esplosiva ed a tratti arida e brulla, variegata quindi come è variegata l’Italia in ogni sua sfaccettatura.

Ad Expo 2020 l’Italia si apre come uno scrigno e mostra la sua arte, quella che custodisce dai tempi più antichi. E non solo. Per l’atteso evento scende in campo ogni regione con il suo artigianato, i suoi piatti tradizionali e le sue sfumature, a sottolineare che il concetto di bellezza non è univoco o esclusivamente legato all’estetica. La bellezza è anche ingegno, “il saper fare italiano” nato dalle costanti contaminazioni con i Paesi mediterranei. Una bellezza fattuale connessa alle persone, agli stili di vita, che si articola nei modi più diversi perchè molteplici sono le culture che nei secoli hanno nutrito la nostra penisola. L’Italia, regina di diplomazia, partecipa quindi al primo Expo ospitato da un Paese Arabo con l’obiettivo di rappresentare il concetto di Mediterraneo allargato e sostenere così l’importanza di una “diplomazia culturale”.

L’esperienza offerta dal Padiglione Italia inizia dal Belvedere, una finestra circolare affacciata con proiezioni a 360 gradi sui più suggestivi territori e paesaggi italiani. La stessa struttura del Belvedere è stata realizzata in omaggio ai muri a secco come richiamo di quel “saper fare agrario” tutto nostrano. All’ interno dell’installazione, poi, trova spazio uno studiolo rinascimentale in varie  essenze di legno all’interno del quale saranno proiettati film della durata di 10 minuti che racconteranno della maestria degli artigiani, della ricchezza del settore agroalimentare, dell’eleganza del design italiano. Ogni regione parteciperà all’evento attraverso delle “Short Stories”, mostre temporanee in linea con le tematiche settimanali proposte dalla Fiera. Per utilizzare le parole del Commissario Generale dell’Italia ad Expo 2020, Paolo Glisenti, al Padiglione Italia prende vita un “turismo esperienziale” che permetterà non solo di visitare il nostro Paese ma anche di viverlo.

Che il viaggio abbia inizio.

Articoli correlati

Share This