Il patrimonio culturale della Lombardia in mostra a Dubai

da Feb 28, 2022Culture, Highlights, News

TRENDING

Toscana Promozione Turistica: Roadshow Emirati Arabi-Oman 2024

Nel suggestivo scenario della capitale emiratina di Abu Dhabi, in data 8 gennaio 2024, Toscana Promozione ha dato inizio ad uno straordinario roadshow di promozione del territorio, con il prezioso supporto del Tour Operator italiano Tourmeon, che da anni collabora...

Stagione Alta: Massimizza i Tuoi Guadagni con The Smart Concierge a Dubai! 

Stagione Alta: Massimizza i Tuoi Guadagni con The Smart Concierge a Dubai!   Se sei un orgoglioso proprietario di una residenza a Dubai, allora non puoi permetterti di perdere l'opportunità della Stagione Alta con The Smart Concierge! The Smart Concierge...

Gli EAU annunciano le regole sulla tassazione degli investimenti immobiliari

Le regole fiscali degli Emirati Arabi Uniti e l'immobiliare Il Ministero delle Finanze ha annunciato le regole sulla proprietà in tutti gli Emirati Arabi Uniti. Queste stabiliscono i casi in cui le società straniere e i proprietari di immobili residenti all'estero...

Vetrina negli Emirati Arabi: La virtual influencer d’Italia all’ATM di Dubai

Vetrina negli Emirati Arabi: La virtual influencer d’Italia all’ATM di Dubai. Prima tappa negli Emirati Arabi per la Venere influencer protagonista della nuova campagna del Ministero del Turismo ed ENIT. Nella nuova comunicazione, accompagnata dal claim “Open to...

La Terra dell’oro rosso

La leggenda narra che le gocce di sangue di uno dei compagni ferito accidentalmente dal dio Hermes, una volta cadute in terra, avessero dato vita ad un magnifico fiore rosso, il fiore dello zafferano, da quel momento simbolo di resurrezione. Pepe nero color ebano,...

Antonio Lagrutta conclude la sua esperienza a Dubai: il suo saluto alla comunità italiana

La community' italiana di Dubai, si sa, è un piccolo ecosistema, florido e dinamico, popola una grande metropoli conservando gli aspetti di una piccola realtà cittadina in cui tutti si conoscono, in cui i punti di riferimento sono pochi, ma ben saldi. Antonio...

Tra antiche pratiche tessili e tintura ad indaco: l’arte visiva di Lisa Mara Batacchi a Dubai

Tra antiche pratiche tessili e tintura ad indaco: l'arte visiva di Lisa Mara Batacchi a Dubai presso la mostra (UN)COMMON THREADS ospitata durante la Alserkal Art Week. Noi di Dubaitaly abbiamo avuto il piacere di intervistarla! Lisa, come e quando nasce la tua...

Il Gorgonzola Bassi Dop protagonista a Dubai

Durante la settimana di Gulfood, tenutasi a Dubai dal 20 al 24 Febbraio 2023, il Gorgonzola Bassi Dop, partner di Euro-Toques Italia, è arrivato per misurare nuove frontiere di gusto. Oltre la presenza in Fiera con uno stand dedicato, l’azienda di Marano Ticino (No)...

Chef Antonio Satta: l’alta cucina italiana a Dubai

Chef Antonio Satta: l'alta cucina italiana a Dubai. Negli EAU, come è noto, l'offerta culinaria non manca. Che tu sia un amante della gastronomia giapponese, greca, messicana, francese, libanese, egiziana e persino bavarese, a Dubai non rimarrai insoddisfatto. In...

Countdown per l’inaugurazione della mostra ONEIRISM a Dubai

Parte il countdown per l'inaugurazione della mostra fotografica ONEIRISM di Antonio Saba, ospitata per la prima volta a Dubai. Le porte dell'attesissima esibizione apriranno il 25 gennaio 2023 alle 18:30, presso la galleria d'arte Foundry Downtown di EMAAR. Ad...
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Era il 1979 e l’Unesco riconosceva le incisioni rupestri della Valle Camonica patrimonio dell’umanità. A quarant’anni di distanza i siti lombardi riconosciuti dall’Organizzazione delle Nazioni Unite ammontano a più di venti e raggiungono il palco internazionale più esclusivo del momento: quello di Dubai.

Il 21 febbraio presso l’Intercontinental Hotel di Dubai la Regione Lombardia, che in Italia vanta la maggior concentrazione di siti nella World Heritage List, inaugura “Unesco Cultural Heritage in Lombardy”, la prima mostra dedicata ai siti Unesco della Regione. Lo spazio per la manifestazione è l’Innovation House, il progetto ideato dalla Fondazione Politecnico di Milano insieme al Politecnico di Milano ed alla Regione Lombardia. 

Una mostra fotografica che accompagna i visitatori in un viaggio immersivo tra gli splendori naturalistici ed artistici di una terra sorprendentemente ricca: la terra di Palazzo Podestà, del misterioso Cenacolo Vinciano, degli scorci offerti dalle Mura Veneziane di Bergamo e dei lasciti architettonici dei Gonzaga di Mantova. 

All’appuntamento con la regione Lombardia hanno partecipato, alla presenza del Console Generale d’Italia a Dubai, Giuseppe Finocchiaro, l’assessore regionale Stefano Bruno Galli, l’Assessore al Turismo Barbara Manfredini e l’Assessore ai Sistemi Culturali Luca Burgazzi.

La serata che ha visto protagonista la Lombardia è stata animata dalla superba pièce dedicata dall’attore-regista Massimiliano Finazzer Flory a Leonardo Da Vinci, che della Milano rinascimentale fece la sua casa. 

Proprio alla corte più fastosa d’Europa, quella del Castello Sforzesco, su cui imperava il duca-mecenate Ludovico il Moro, Leonardo produsse meraviglie pittoriche giunte fino ai giorni nostri che rendono la Lombardia tappa obbligata per affamati d’arte e curiosi, intenditori e profani del mondo della pittura. 

Lena Yokoyama

La mostra di Dubai si rivolge non solo al pubblico italiano, ma anche a quello Emiratino, permettendo a quest’ultimo di conoscere, al di là della più nota e raffinata Milano, le bellezze ospitate dalla Lombardia. 

Ne è un esempio la città di Cremona, culla dei maestri liutai con una tradizione lunga cinque secoli, riconosciuta Patrimonio Immateriale dell’Unesco. Proprio a Cremona, in una delle botteghe della città, un giovane artista si dedicava alla pratica della costruzione del violino: si chiamava Antonio Stradivari. Le sue produzioni ancora oggi fanno il giro del mondo e sono approdate anche a Dubai. 

In occasione dell’inaugurazione della mostra, a seguito della presentazione della città di Cremona da parte del Sindaco Gianluca Galimberti, i veri protagonisti della serata sono stati la musicista Lena Yokoyama ed il violino Stradivari “Golden Bell 1668”, le cui note hanno accompagnato bellissime immagini della città di Cremona. 

Prosegue dunque l’attività promossa da Innovation House in un calendario fitto di impegni, mai banali, ma capaci, ogni volta, di catturare. 

 

Articoli correlati

La Terra dell’oro rosso

La Terra dell’oro rosso

La leggenda narra che le gocce di sangue di uno dei compagni ferito accidentalmente dal dio Hermes, una volta cadute in terra, avessero dato vita ad un magnifico fiore rosso, il fiore dello zafferano, da quel momento simbolo di resurrezione. Pepe nero color ebano,...

La Terra dell’oro rosso

La Terra dell’oro rosso

La leggenda narra che le gocce di sangue di uno dei compagni ferito accidentalmente dal dio Hermes, una volta cadute in terra, avessero dato vita ad un magnifico fiore rosso, il fiore dello zafferano, da quel momento simbolo di resurrezione. Pepe nero color ebano,...

Share This