Il patrimonio culturale della Lombardia in mostra a Dubai

da Feb 28, 2022Culture, Highlights, News

TRENDING

L’Eredità di Expo 2020 Dubai alla sesta edizione di Travel Hashstag

Si è conclusa nella serata di domenica 8 maggio la sesta edizione del Travel Hashtag, l'evento internazionale nell'ambito della Travel&Tourism Industry, organizzata a Dubai dal tour operator Tourmeon e declinatasi in un panel discussion che ha visto protagonisti...

Visto di residenza a Dubai: tutto quello che devi sapere

Come è risaputo, gli Emirati Arabi Uniti utilizzano un sistema di visti per consentire ai cittadini stranieri di vivere e lavorare nel Paese. Un sistema, questo, in continuo aggiornamento. Proprio nel mese di Aprile, il Gabinetto degli Emirati Arabi Uniti ha...

I Musulmani di tutto il mondo celebrano Eid al Fitr

Sul cielo compare la luna nuova e le città del Medioriente, del Sud Est asiatico e del continente africano sembrano lentamente risvegliarsi dal torpore del mese di preghiere, devozione ed autocontrollo che segnano da secoli il periodo di Ramadan.  È l’alba del primo...

Alla scoperta di QE2, antica regina del mare

È il 26 novembre del 2008 quando la regina dei mari Queen Elisabeth II lascia il molo di Southampton in direzione Port Rashid, nel Golfo Persico, per quello che sarebbe stato il suo ultimo impiego per mare. Conclusa la traversata, la bandiera di Cunard House viene...

La cucina sublime di Enrico Derfingher al Bella Restaurant di Dubai

Il  super chef Enrico Derfingher ci ha condotto per mano nella magnifica serata del 26 febbraio "oltre Expo Dubai: il futuro delle eccellenze italiane negli Emirati Arabia Uniti":  "É stato un grandissimo successo – commenta  Derflingher– Oltre cento persone riunite...

L’antica arte della falconeria negli Emirati Arabi Uniti

L'antica arte della falconeria, profondamente radicata nella cultura degli Emirati Arabi Uniti, ha una storia lunga 4000 anni... “Yalla!”, grida il primo falconiere, e in una frazione di secondo due ali si dispiegano con vigore verso il cielo per dare inizio...

Il brand “Made in Marche” approda a Dubai

Il brand “Made in Marche” approda a Dubai e fa mostra delle proprie eccellenze presso lo showroom ‘Artisan Emotion’, inaugurato venerdì 25 febbraio alla presenza del Console d’Italia, Giuseppe Finocchiaro.  A testimoniare la produttività del territorio, otto imprese e...

La campagna a sostegno del Made in Italy: BeIT approda negli Emirati

Il luogo della passione e della creatività, della tradizione unita all’innovazione, della diversità, dello stile e del green. È così che l’Italia intende raccontarsi al mondo attraverso la campagna di comunicazione internazionale a sostegno del Made in Italy lanciata...

Investire a Dubai: l’opinione di Daniele Pescara

Conviene ancora investire a Dubai nel 2022? Ne parliamo con Daniele Pescara, CEO di Falcon Advice, che vive stabilmente nell’Emirato di Dubai e che ha deciso di ampliare la sua attività con l’apertura di nuovi uffici per la sua selezionata clientela italiana.  Perché...

Il sistema economico del Veneto a Dubai per promuovere la regione: la missione di Venicepromex

Il sistema economico del Veneto, rappresentato da  Venicepromex, protagonista a Dubai per la missione che rientra nel programma promozionale condiviso tra la Camera di Commercio del Veneto e Regione del Veneto. Un fitto programma di incontri quello che ha coinvolto la...
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Era il 1979 e l’Unesco riconosceva le incisioni rupestri della Valle Camonica patrimonio dell’umanità. A quarant’anni di distanza i siti lombardi riconosciuti dall’Organizzazione delle Nazioni Unite ammontano a più di venti e raggiungono il palco internazionale più esclusivo del momento: quello di Dubai.

Il 21 febbraio presso l’Intercontinental Hotel di Dubai la Regione Lombardia, che in Italia vanta la maggior concentrazione di siti nella World Heritage List, inaugura “Unesco Cultural Heritage in Lombardy”, la prima mostra dedicata ai siti Unesco della Regione. Lo spazio per la manifestazione è l’Innovation House, il progetto ideato dalla Fondazione Politecnico di Milano insieme al Politecnico di Milano ed alla Regione Lombardia. 

Una mostra fotografica che accompagna i visitatori in un viaggio immersivo tra gli splendori naturalistici ed artistici di una terra sorprendentemente ricca: la terra di Palazzo Podestà, del misterioso Cenacolo Vinciano, degli scorci offerti dalle Mura Veneziane di Bergamo e dei lasciti architettonici dei Gonzaga di Mantova. 

All’appuntamento con la regione Lombardia hanno partecipato, alla presenza del Console Generale d’Italia a Dubai, Giuseppe Finocchiaro, l’assessore regionale Stefano Bruno Galli, l’Assessore al Turismo Barbara Manfredini e l’Assessore ai Sistemi Culturali Luca Burgazzi.

La serata che ha visto protagonista la Lombardia è stata animata dalla superba pièce dedicata dall’attore-regista Massimiliano Finazzer Flory a Leonardo Da Vinci, che della Milano rinascimentale fece la sua casa. 

Proprio alla corte più fastosa d’Europa, quella del Castello Sforzesco, su cui imperava il duca-mecenate Ludovico il Moro, Leonardo produsse meraviglie pittoriche giunte fino ai giorni nostri che rendono la Lombardia tappa obbligata per affamati d’arte e curiosi, intenditori e profani del mondo della pittura. 

Lena Yokoyama

La mostra di Dubai si rivolge non solo al pubblico italiano, ma anche a quello Emiratino, permettendo a quest’ultimo di conoscere, al di là della più nota e raffinata Milano, le bellezze ospitate dalla Lombardia. 

Ne è un esempio la città di Cremona, culla dei maestri liutai con una tradizione lunga cinque secoli, riconosciuta Patrimonio Immateriale dell’Unesco. Proprio a Cremona, in una delle botteghe della città, un giovane artista si dedicava alla pratica della costruzione del violino: si chiamava Antonio Stradivari. Le sue produzioni ancora oggi fanno il giro del mondo e sono approdate anche a Dubai. 

In occasione dell’inaugurazione della mostra, a seguito della presentazione della città di Cremona da parte del Sindaco Gianluca Galimberti, i veri protagonisti della serata sono stati la musicista Lena Yokoyama ed il violino Stradivari “Golden Bell 1668”, le cui note hanno accompagnato bellissime immagini della città di Cremona. 

Prosegue dunque l’attività promossa da Innovation House in un calendario fitto di impegni, mai banali, ma capaci, ogni volta, di catturare. 

 

Articoli correlati

Share This