Il patrimonio culturale della Lombardia in mostra a Dubai

da Feb 28, 2022Culture, Highlights, News

TRENDING

Aggiornamento normativa che regola il pagamento salariale: come funziona il WPS

Il Ministero delle risorse umane e dell'Emiratizzazione (MOHRE) ha recentemente emesso la risoluzione ministeriale n. 43 del 2022, un aggiornamento del WPS. Secondo tale risoluzione, almeno il 90 per cento dello stipendio minimo di un dipendente deve essere pagato...

Sulle orme del Profeta: la mostra unica nel suo genere inaugurata a Dhahran

In occasione dei festeggiamenti del capodanno islamico, sabato, 30 luglio,  ha inaugurato a Dhahran, Arabia Saudita, la mostra Sulle orme del Profeta. La prima ed unica nel suo genere, si propone di ripercorrere con minuzia ed accuratezza storica le tappe della...

Convertire la patente di guida a Dubai: tutti gli aggiornamenti

Fino a poco tempo fa, per ottenere la conversione della propria patente di guida a Dubai era necessario recarsi in uno dei centri della Roads and Transport Authority. Solo di recente RTA ha avviato la piattaforma tramite la quale poter avviare il procedimento...

Diluvia sul deserto: Quale è la causa del maltempo negli Emirati?

Negli ultimi giorni la costa orientale degli Emirati Arabi Uniti è stata recentemente colpita da piogge torrenziali e venti forti. Inondazioni improvvise in alcune parti del Khor Fakkan di Sharjah e allagamenti sembrano non dare tregua all’area interessata dal...

EAU: validità del visto in caso di soggiorno all’estero prolungato

Alcune categorie di residenti negli Emirati Arabi possono rientrare nel paese anche se hanno vissuto all'estero per più di sei mesi conservando lo status di residente. Le linee guida in merito sono state recentemente aggiornate. Tali aggiornamenti riguardano esenzioni...

Gli EAU si preparano a celebrare il Capodanno Islamico

Nel mondo arabo-islamico ci si prepara a festeggiare il capodanno islamico, noto anche come capodanno arabo o capodanno hijri, primo giorno di Muharram, il primo mese del calendario islamico. Il primo anno di questo calendario iniziò nel 622 dC gregoriano quando il...

Opzione voto in Italia: tutto quello che devi sapere

A seguito del recente scioglimento delle Camere da parte del Presidente della Repubblica, è stata fissata al 25 settembre 2022 la votazione per l'elezione della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica. Riportiamo il comunicato del Consolato Generale d'Italia...

Tutto quello che devi sapere sull’attestazione di un documento negli EAU

L'attestazione di un documento, sia esso di nascita, di matrimonio o di istruzione, potrebbe essere necessaria quando ci si trasferisce in un nuovo Paese. Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MoFAIC) ha attuato una modifica nel...

Qasr Al Watan, il luogo in cui si parla di futuro preservando la storia

Riflette al sole come una perla, la stessa da cui tutto ebbe inizio più di 7000 anni fa e che poi fece la fortuna della costa del Golfo, di Dubai e di Abu Dhabi.  Si colora d’oro al tramonto quasi come se non fosse fatto di granito ma di sola luce. Il bianco ed il blu...

Cervelli italiani in fuga: i giovani Expat di Dubai

Sono alla ricerca di opportunità, desiderano crescere professionalmente, aspirano a retribuzioni che soddisfino più dei meri bisogni primari, puntano al riconoscimento delle proprie competenze, fanno le valigie e partono. Sono i giovani laureati italiani, protagonisti...
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Era il 1979 e l’Unesco riconosceva le incisioni rupestri della Valle Camonica patrimonio dell’umanità. A quarant’anni di distanza i siti lombardi riconosciuti dall’Organizzazione delle Nazioni Unite ammontano a più di venti e raggiungono il palco internazionale più esclusivo del momento: quello di Dubai.

Il 21 febbraio presso l’Intercontinental Hotel di Dubai la Regione Lombardia, che in Italia vanta la maggior concentrazione di siti nella World Heritage List, inaugura “Unesco Cultural Heritage in Lombardy”, la prima mostra dedicata ai siti Unesco della Regione. Lo spazio per la manifestazione è l’Innovation House, il progetto ideato dalla Fondazione Politecnico di Milano insieme al Politecnico di Milano ed alla Regione Lombardia. 

Una mostra fotografica che accompagna i visitatori in un viaggio immersivo tra gli splendori naturalistici ed artistici di una terra sorprendentemente ricca: la terra di Palazzo Podestà, del misterioso Cenacolo Vinciano, degli scorci offerti dalle Mura Veneziane di Bergamo e dei lasciti architettonici dei Gonzaga di Mantova. 

All’appuntamento con la regione Lombardia hanno partecipato, alla presenza del Console Generale d’Italia a Dubai, Giuseppe Finocchiaro, l’assessore regionale Stefano Bruno Galli, l’Assessore al Turismo Barbara Manfredini e l’Assessore ai Sistemi Culturali Luca Burgazzi.

La serata che ha visto protagonista la Lombardia è stata animata dalla superba pièce dedicata dall’attore-regista Massimiliano Finazzer Flory a Leonardo Da Vinci, che della Milano rinascimentale fece la sua casa. 

Proprio alla corte più fastosa d’Europa, quella del Castello Sforzesco, su cui imperava il duca-mecenate Ludovico il Moro, Leonardo produsse meraviglie pittoriche giunte fino ai giorni nostri che rendono la Lombardia tappa obbligata per affamati d’arte e curiosi, intenditori e profani del mondo della pittura. 

Lena Yokoyama

La mostra di Dubai si rivolge non solo al pubblico italiano, ma anche a quello Emiratino, permettendo a quest’ultimo di conoscere, al di là della più nota e raffinata Milano, le bellezze ospitate dalla Lombardia. 

Ne è un esempio la città di Cremona, culla dei maestri liutai con una tradizione lunga cinque secoli, riconosciuta Patrimonio Immateriale dell’Unesco. Proprio a Cremona, in una delle botteghe della città, un giovane artista si dedicava alla pratica della costruzione del violino: si chiamava Antonio Stradivari. Le sue produzioni ancora oggi fanno il giro del mondo e sono approdate anche a Dubai. 

In occasione dell’inaugurazione della mostra, a seguito della presentazione della città di Cremona da parte del Sindaco Gianluca Galimberti, i veri protagonisti della serata sono stati la musicista Lena Yokoyama ed il violino Stradivari “Golden Bell 1668”, le cui note hanno accompagnato bellissime immagini della città di Cremona. 

Prosegue dunque l’attività promossa da Innovation House in un calendario fitto di impegni, mai banali, ma capaci, ogni volta, di catturare. 

 

Articoli correlati

Share This