Animali domestici a Dubai

da Gen 11, 2021Lifestyle

TRENDING

Toscana Promozione Turistica: Roadshow Emirati Arabi-Oman 2024

Nel suggestivo scenario della capitale emiratina di Abu Dhabi, in data 8 gennaio 2024, Toscana Promozione ha dato inizio ad uno straordinario roadshow di promozione del territorio, con il prezioso supporto del Tour Operator italiano Tourmeon, che da anni collabora...

Stagione Alta: Massimizza i Tuoi Guadagni con The Smart Concierge a Dubai! 

Stagione Alta: Massimizza i Tuoi Guadagni con The Smart Concierge a Dubai!   Se sei un orgoglioso proprietario di una residenza a Dubai, allora non puoi permetterti di perdere l'opportunità della Stagione Alta con The Smart Concierge! The Smart Concierge...

Gli EAU annunciano le regole sulla tassazione degli investimenti immobiliari

Le regole fiscali degli Emirati Arabi Uniti e l'immobiliare Il Ministero delle Finanze ha annunciato le regole sulla proprietà in tutti gli Emirati Arabi Uniti. Queste stabiliscono i casi in cui le società straniere e i proprietari di immobili residenti all'estero...

Vetrina negli Emirati Arabi: La virtual influencer d’Italia all’ATM di Dubai

Vetrina negli Emirati Arabi: La virtual influencer d’Italia all’ATM di Dubai. Prima tappa negli Emirati Arabi per la Venere influencer protagonista della nuova campagna del Ministero del Turismo ed ENIT. Nella nuova comunicazione, accompagnata dal claim “Open to...

La Terra dell’oro rosso

La leggenda narra che le gocce di sangue di uno dei compagni ferito accidentalmente dal dio Hermes, una volta cadute in terra, avessero dato vita ad un magnifico fiore rosso, il fiore dello zafferano, da quel momento simbolo di resurrezione. Pepe nero color ebano,...

Antonio Lagrutta conclude la sua esperienza a Dubai: il suo saluto alla comunità italiana

La community' italiana di Dubai, si sa, è un piccolo ecosistema, florido e dinamico, popola una grande metropoli conservando gli aspetti di una piccola realtà cittadina in cui tutti si conoscono, in cui i punti di riferimento sono pochi, ma ben saldi. Antonio...

Tra antiche pratiche tessili e tintura ad indaco: l’arte visiva di Lisa Mara Batacchi a Dubai

Tra antiche pratiche tessili e tintura ad indaco: l'arte visiva di Lisa Mara Batacchi a Dubai presso la mostra (UN)COMMON THREADS ospitata durante la Alserkal Art Week. Noi di Dubaitaly abbiamo avuto il piacere di intervistarla! Lisa, come e quando nasce la tua...

Il Gorgonzola Bassi Dop protagonista a Dubai

Durante la settimana di Gulfood, tenutasi a Dubai dal 20 al 24 Febbraio 2023, il Gorgonzola Bassi Dop, partner di Euro-Toques Italia, è arrivato per misurare nuove frontiere di gusto. Oltre la presenza in Fiera con uno stand dedicato, l’azienda di Marano Ticino (No)...

Chef Antonio Satta: l’alta cucina italiana a Dubai

Chef Antonio Satta: l'alta cucina italiana a Dubai. Negli EAU, come è noto, l'offerta culinaria non manca. Che tu sia un amante della gastronomia giapponese, greca, messicana, francese, libanese, egiziana e persino bavarese, a Dubai non rimarrai insoddisfatto. In...

Countdown per l’inaugurazione della mostra ONEIRISM a Dubai

Parte il countdown per l'inaugurazione della mostra fotografica ONEIRISM di Antonio Saba, ospitata per la prima volta a Dubai. Le porte dell'attesissima esibizione apriranno il 25 gennaio 2023 alle 18:30, presso la galleria d'arte Foundry Downtown di EMAAR. Ad...
Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Sfatiamo un luogo comune: non é vero che gli animali domestici a Dubai, e più in generale nei paesi di cultura islamica, non siano curati, apprezzati o vengano considerati impuri. La leggenda racconta che Maometto amasse molto i gatti. A tal punto che Muezza, la sua micia, un giorno si addormentò sul suo braccio e, giunta l’ora della preghiera, per non svegliarla scelse di tagliarsi la manica della veste. Semplicemente, soprattutto per motivi igienici, gli animali non vengono antropomorfizzati. In altre parole, i cani stanno in giardino e non entrano in casa.

A Dubai, in ogni caso, non vedrete molti cani e gatti in giro: qui l’animale domestico per eccellenza è il falco. Esiste perfino una clinica specializzata, l’Abu Dhabi Falcon Research Hospital, che cura oltre 4000 uccelli da preda all’anno (e che vale una visita).

Se portate dall’Italia i vostri animali domestici, considerate che durante l’estate sarà difficile anche per loro stare all’aperto. In genere chi ha cani o gatti sceglie quartieri più verdi, magari villette con un piccolo giardino (Jumeirah, The Palm Jumeirah, Emirates Hills, Arabian Ranches).

Trasporto

  • Ad eccezione dei falchi e dei cani guida per i non vedenti, sui voli con destinazione Dubai nessuna compagnia aerea accetta animali all’interno delle cabine o come bagaglio (accompanied baggage). L’unico modo per fare viaggiare i vostri animali è come manifested cargo: devono cioè viaggiare come merce, in stiva
  • Non è ammesso fare entrare nel Paese animali domestici con meno di 4 mesi di vita (altrimenti verranno tenuti in quarantena fino al compimento dei 4 mesi)
  • Cani e gatti devono essere vaccinati contro la rabbia: non sono validi i vaccini eseguiti sotto i 3 mesi di vita ed è vietato l’ingresso nel Paese se non sono trascorsi almeno 21 giorni dalla data del vaccino (che deve essere stato rinnovato nell’ultimo anno)
  • Si possono importare solamente due animali domestici a testa
  • Tutti gli animali devono essere provvisti di un permesso di importazione emesso dall’Animal Wealth Department (che fa parte del Ministry of Environment and Water).
  • Il costo per fare entrare un cane o un gatto negli Uae, se ci si rivolge ad un’agenzia specializzata, è intorno ai 3000-5000 aed

Esistono agenzie specializzate in pet relocation che possono aiutarvi a sbrigare tutte le pratiche e a trovare il modo migliore di fare viaggiare i vostri animali (tre le più note Dubai Kennels, British Veterinary CentreThe Dog House)

Tutti gli animali devono avere

  • Il certificato sanitario ufficiale da parte del Paese di esportazione
  • Il passaporto
  • Il libretto delle vaccinazioni originale e aggiornato
  • Il microchip sottocutaneo per l’identificazione e, arrivati a Dubai, la targhetta della Dubai Municipality (da richiedere, annualmente, al proprio veterinario)
  • L’Import Permit rilasciato dal MOCCAE (Ministry of Climate Change and Environment)

Le vaccinazioni obbligatorie per i gatti sono:

  • Cat flu
  • Panleucopenia
  • Rabies

Le vaccinazioni obbligatorie per i cani sono:

  • Distemper
  • Hepatitis
  • Parvovirus
  • Leptospirosis
  • Parainfluenza virus
  • Rabies

Alcune razze di cani non possono entrare nel Paese:

  • Pit Bull Terrier
  • Rottweilers
  • Japanese Tosa (Tosa Inu; Tosa Fighting Dog)
  • Argentinian Fighting Dog (Dogo Argentino; Argentinian Mastiff)
  • Brazilian Fighting Dog (Fila Brasileino; Brazilian Mastiff)
  • Wolf Dog Hybrid
  • Staffordshire terrier
  • Boxers
  • Mastiff
  • Doberman
  • Canario Presa
  • Cross Breeds
  • Qualsiasi cane incrociato con una di queste razze o con il lupo

Cosa non fare

  • Passeggiare con i cani vicino alle moschee
  • Portare i cani in spiagge o nei parchi pubblici (è vietato)
  • Lasciare gli animali all’aria aperta per lunghi periodi durante l’estate

Uscire dagli Uae

  • Se viaggiate con Emirates, non sono ammessi animali nella cabina ad eccezione dei falchi e dei cani-guida per non vedenti
  • Con le altre compagnie aeree i cani possono viaggiare in cabina (se non superano determinate dimensioni) o come bagaglio (accompanied baggage)
  • La procedura per trasportare un animale variano a seconda del Paese nel quale si viaggia (alcuni Paesi prevedono anche la quarantena, come ad esempio Singapore). Il costo dipende dai diversi Paesi e varia all’incirca tra i 2000 e i 5000 aed

In linea generale, per uscire dagli Uae ed entrare in un altro Paese, tutti gli animali devono avere:

  • Il passaporto
  • Il microchip sottocutaneo per l’identificazione
  • l’Export Certificate e il Il Veterinary Helth Certificate rilasciati dal MOCCAE (Ministry of Climate Change and Environment)
  • Il libretto delle vaccinazioni aggiornato, in particolare l’anti rabbia, che va fatta una volta all’anno (in caso l’animale non ce l’abbia, deve ricevere il vaccino almeno 30 giorni prima della partenza)

Articoli correlati

Share This