I forzati di Dubai

da Mar 28, 2019Lifestyle

TRENDING

Cinque porzioni di ortofrutta per una vita longeva? Arriva la conferma di Harvard

Non è solo un detto: consumare cinque porzioni tra frutta e verdura ogni giorno fa veramente bene al nostro corpo. Non tutta l’ortofrutta è uguale e non basta questo per lavarsi la coscienza da altri vizi, certo è però che consumare con costanza cinque porzioni...

Investimenti immobiliari a Dubai: Missoni firma un nuovo grattacielo a Business Bay

ll mercato immobiliare di Dubai si conferma più che mai attivo ed in fibrillazione. E’ stata da poco lanciata una nuova torre residenziale brandizzata Missoni, noto marchio dell’alta moda italiana.   Se volete Investire in immobili a Dubai e cercate qualcosa di...

Padova, tesoro dell’umanità, ora riconosciuta dall’UNESCO

“Dopo aver attraversato in pieno sole il giardino dell’Arena entrai nella cappella di Giotto, dove l’intera volta e gli sfondi degli affreschi sono così turchini da far credere che la radiosa giornata [...] sia venuta per un attimo a porre all’ombra e al fresco il suo...

Italy Muslim Friendly da il via all’internazionalizzazione delle imprese calabresi in Medio Oriente

Nasce in Calabria l'Italy Muslim Friendly, il percorso di ricerca scientifica sull’internazionalizzazione delle imprese calabresi nei mercati arabi-musulmani e di collaborazione, studio e formazione per giovani laureati calabresi e al loro affiancamento alle tante...

Alimentazione in estate: come gestire la dieta per combattere il caldo?

Ormai tutti sappiamo che la dieta può aiutarci in davvero tante cose. Sappiamo del suo potenziale nella cura delle patologie, del suo potere in ambito di prevenzione per altre e dell’aiuto che può dare nella terapia farmacologica in altrettante. Ma oltre al benessere...

Arafah day e Eid Al Adha: perchè l’Islam festeggia

Nella cittadina di Mina, a pochi chilometri da La Mecca, si trova una piccola collina nota come “Monte della Misericordia” e nel giorno di Arafah che precede la grande festa dell’Eid al Adha (la festa del sacrificio) i pellegrini si riuniscono in preghiera dall’alba...

Arts Club: Da Mayfair a Dubai

“C'era una volta il sabato sera all'Arts Club, un luogo affollato di scrittori e artisti che si ritrovavano per rilassarsi dopo il lavoro” Al 40 di Dover Street, nel quartiere Mayfair, una caratteristica townhouse del XVIII secolo ospita il salotto per eccellenza di...

Fatima bint Mubarak Women Center, un passo in più verso l’emancipazione delle donne

Contribuire ad un ambiente favorevole alla realizzazione delle donne, sensibilizzare l'opinione pubblica sui ruoli di genere nel mantenimento della pace e migliorare lo status della donna attribuendole ruoli  decisionali all'interno della società araba. Sono questi...

L’ascesa di Dubai: il villaggio di pescatori divenuto impero commerciale del Golfo

Molto prima di trasformarsi nella “Manhattan d’oriente” e prima ancora di divenire il frutto della visione di un solo uomo, prima del petrolio e di essere definita dallo stesso Sceicco “Dubai ink”, la città emiratina era un piccolo insediamento di case arish e...

Qasr Al Watan, il luogo in cui si parla di futuro preservando la storia

Riflette al sole come una perla, la stessa da cui tutto ebbe inizio più di 7000 anni fa e che poi fece la fortuna della costa del Golfo, di Dubai e di Abu Dhabi.  Si colora d’oro al tramonto quasi come se non fosse fatto di granito ma di sola luce. Il bianco ed il blu...
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Eqquindi stasera mi è preso di andarmi a ricercare i teatri romani nei quali prima bazzicavo con la frequenza e la disinvoltura con la quale qui vado a un mall. Ultimamente mi manca tanto quella sensazione di fiducia che provavo quando non sapevo che fare e all’ultimo momento aprivo un giornale o un trovaroma con la consapevolezza che a qualunque ora avrei trovato sempre una mostra, un museo, uno spettacolo, un evento, una sagra, un film, qualcosa di vero spessore, in italiano, in inglese, in francese, in romanesco, al centro o per fraschette, di quartiere, grosso o di nicchia.

Qui se magna, se beve, se fa sport pe’ controbilancià, se rimagna, se ribeve, se va a cercà cibo vero finto biologico, se rimagna, se ribeve, se fa yoga, se fa finta de annà a un evento de curtura (dove te ritrovi tu a spiegà i fondamentali all’artista de turno che ha studiato graphic design a Londra quindi se crede figo) per rimagnà e ribeve (male), te improvvisi pure te forzato delle escursioni nel deserto, vai a vedè una vera finta oasi, du cammelli, rimagni, ribevi, te fai tre ore de machina fra annà e tornà per vedè un Leonardo illuminato male, l’hai vista ‘a ròta che sta a sprofonnà co’ ’a vista su la centrale termoelettrica sì?

Rimagni, ribevi, ‘e fontane danzanti pe chi non è mai stato a Las Vegas, oh, me raccomanno, rimagna e ribevi non sia mai, e in tutto questo timeoutdubai (er trovaroma der sabbione) p‘aa sezzzione curtura ha du voci: Opera, Theatre alla O e Theatre, Opera alla T. Praticamente timeoutdubai è l’amico de Martucci. Stadio, Olimpico alla S, Olimpico, Stadio alla O. E in mezzo tanta fuffa amatoriale che, dopo undici anni, nemmeno annoia più.

Però chemmefrega, mo ariva l’Expo.

 

Articoli correlati

Share This