Nuova legge sulla lettura: “la conoscenza per lo sviluppo degli Uae”

da Nov 13, 2016Lifestyle

TRENDING

Cinque porzioni di ortofrutta per una vita longeva? Arriva la conferma di Harvard

Non è solo un detto: consumare cinque porzioni tra frutta e verdura ogni giorno fa veramente bene al nostro corpo. Non tutta l’ortofrutta è uguale e non basta questo per lavarsi la coscienza da altri vizi, certo è però che consumare con costanza cinque porzioni...

Investimenti immobiliari a Dubai: Missoni firma un nuovo grattacielo a Business Bay

ll mercato immobiliare di Dubai si conferma più che mai attivo ed in fibrillazione. E’ stata da poco lanciata una nuova torre residenziale brandizzata Missoni, noto marchio dell’alta moda italiana.   Se volete Investire in immobili a Dubai e cercate qualcosa di...

Padova, tesoro dell’umanità, ora riconosciuta dall’UNESCO

“Dopo aver attraversato in pieno sole il giardino dell’Arena entrai nella cappella di Giotto, dove l’intera volta e gli sfondi degli affreschi sono così turchini da far credere che la radiosa giornata [...] sia venuta per un attimo a porre all’ombra e al fresco il suo...

Italy Muslim Friendly da il via all’internazionalizzazione delle imprese calabresi in Medio Oriente

Nasce in Calabria l'Italy Muslim Friendly, il percorso di ricerca scientifica sull’internazionalizzazione delle imprese calabresi nei mercati arabi-musulmani e di collaborazione, studio e formazione per giovani laureati calabresi e al loro affiancamento alle tante...

Alimentazione in estate: come gestire la dieta per combattere il caldo?

Ormai tutti sappiamo che la dieta può aiutarci in davvero tante cose. Sappiamo del suo potenziale nella cura delle patologie, del suo potere in ambito di prevenzione per altre e dell’aiuto che può dare nella terapia farmacologica in altrettante. Ma oltre al benessere...

Arafah day e Eid Al Adha: perchè l’Islam festeggia

Nella cittadina di Mina, a pochi chilometri da La Mecca, si trova una piccola collina nota come “Monte della Misericordia” e nel giorno di Arafah che precede la grande festa dell’Eid al Adha (la festa del sacrificio) i pellegrini si riuniscono in preghiera dall’alba...

Arts Club: Da Mayfair a Dubai

“C'era una volta il sabato sera all'Arts Club, un luogo affollato di scrittori e artisti che si ritrovavano per rilassarsi dopo il lavoro” Al 40 di Dover Street, nel quartiere Mayfair, una caratteristica townhouse del XVIII secolo ospita il salotto per eccellenza di...

Fatima bint Mubarak Women Center, un passo in più verso l’emancipazione delle donne

Contribuire ad un ambiente favorevole alla realizzazione delle donne, sensibilizzare l'opinione pubblica sui ruoli di genere nel mantenimento della pace e migliorare lo status della donna attribuendole ruoli  decisionali all'interno della società araba. Sono questi...

L’ascesa di Dubai: il villaggio di pescatori divenuto impero commerciale del Golfo

Molto prima di trasformarsi nella “Manhattan d’oriente” e prima ancora di divenire il frutto della visione di un solo uomo, prima del petrolio e di essere definita dallo stesso Sceicco “Dubai ink”, la città emiratina era un piccolo insediamento di case arish e...

Qasr Al Watan, il luogo in cui si parla di futuro preservando la storia

Riflette al sole come una perla, la stessa da cui tutto ebbe inizio più di 7000 anni fa e che poi fece la fortuna della costa del Golfo, di Dubai e di Abu Dhabi.  Si colora d’oro al tramonto quasi come se non fosse fatto di granito ma di sola luce. Il bianco ed il blu...
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

* Nella foto un’immagine del progetto della Bin Rashid Library di Dubai, ad Al Jaddaf

Per una volta un primato degli Emirati non riguarda torri, mall o parchi dei divertimenti, ma la cultura. E’ stata annunciata pochi giorni fa dallo Sceicco Khalifa bin Zayed Al Nahyan una nuova legge, unica nel suo genere: un quadro di norme per diffondere e consolidare la lettura nel Paese. “Il nostro obiettivo – ha dichiarato lo Sceicco – è quello di rendere la lettura un’abitudine quotidiana tra i nostri cittadini, perché la lettura e la conoscenza sono basi fondamentali per lo sviluppo futuro degli Emirati Arabi”.

Che cosa prevede la legge? Prima di tutto che i lavoratori del settore pubblico possano – anzi abbiano il diritto – di leggere durante le ore lavorative, in particolari testi inerenti al proprio settore lavorativo. La legge incoraggia inoltre il settore privato a investire nella creazione di biblioteche e centri culturali all’interno degli uffici, oltre ad invitare caffè, ristoranti, locali, centri commerciali a mettere a disposizione dei clienti piccole biblioteche.

Ad ogni bimbo nato qui verrà consegnata una “valigetta della conoscenza”, contenente libri adatti fino a 2 anni – in arabo o in inglese, a seconda della nazionalità – per trasmettere fin da piccolissimi, attraverso la voce di mamma e papà, il valore della lettura; mentre il Ministry of Education sarà responsabile dello sviluppo di programmi ad hoc per migliorare le capacità di lettura degli studenti nelle scuole.

Sarà inoltre istituito un Fondo nazionale per sostenere iniziative legate alla lettura, mentre il Ministry of Culture and Knowledge Development si assicurerà che le biblioteche seguano gli standard internazionali, oltre a creare un database che cataloghi tutti i libri delle biblioteche pubbliche o affiliate con le istituzioni pubbliche. Non solo: i libri saranno trattati come “key commodity”, quindi saranno esenti da ogni tipo di tassazione, anche per quanto riguarda la loro pubblicazione, distribuzione, stampa o distribuzione.

Intanto sono cominciati i lavori per la Bin Rashid Library, che offrirà ai cittadini 1,5 milioni di libri cartacei, 2 milioni di libri digitali e 1 milione di audiolibri, e che si prevede aprirà al pubblico a metà del 2018. La struttura, che ricorda la forma di un libro aperto e che ospiterà anche un centro per la conservazione e il restauro di libri, sorgerà a Dubai, nella zone di Al Jaddaf.

“Il nostro obiettivo – ha sottolineato lo Sceicco Mohammed bin Rashid al-Maktoumi – è quello di battezzare il 2016 come l’inizio di un grande cambiamento culturale, che consolidi l’importanza della lettura, celebri la conoscenza”. Lo Sceicco ha ricordato, in una lettera a Paulo Coelho il quale ha elogiato pubblicamente la nuova legge emiratina, come nel passato proprio questa regione del mondo fosse focalizzata sulla cultura e sui libri: “siamo stati pionieri, leader, aperti a tutte le culture – ha scritto lo Sceicco -. Siamo stati un faro per l’umanità, aprendo la strada al Rinascimento europeo”.

Articoli correlati

Share This