Un Ramadan a “distanza sociale”

da Apr 20, 2020Lifestyle

TRENDING

Toscana Promozione Turistica: Roadshow Emirati Arabi-Oman 2024

Nel suggestivo scenario della capitale emiratina di Abu Dhabi, in data 8 gennaio 2024, Toscana Promozione ha dato inizio ad uno straordinario roadshow di promozione del territorio, con il prezioso supporto del Tour Operator italiano Tourmeon, che da anni collabora...

Stagione Alta: Massimizza i Tuoi Guadagni con The Smart Concierge a Dubai! 

Stagione Alta: Massimizza i Tuoi Guadagni con The Smart Concierge a Dubai!   Se sei un orgoglioso proprietario di una residenza a Dubai, allora non puoi permetterti di perdere l'opportunità della Stagione Alta con The Smart Concierge! The Smart Concierge...

Gli EAU annunciano le regole sulla tassazione degli investimenti immobiliari

Le regole fiscali degli Emirati Arabi Uniti e l'immobiliare Il Ministero delle Finanze ha annunciato le regole sulla proprietà in tutti gli Emirati Arabi Uniti. Queste stabiliscono i casi in cui le società straniere e i proprietari di immobili residenti all'estero...

Vetrina negli Emirati Arabi: La virtual influencer d’Italia all’ATM di Dubai

Vetrina negli Emirati Arabi: La virtual influencer d’Italia all’ATM di Dubai. Prima tappa negli Emirati Arabi per la Venere influencer protagonista della nuova campagna del Ministero del Turismo ed ENIT. Nella nuova comunicazione, accompagnata dal claim “Open to...

La Terra dell’oro rosso

La leggenda narra che le gocce di sangue di uno dei compagni ferito accidentalmente dal dio Hermes, una volta cadute in terra, avessero dato vita ad un magnifico fiore rosso, il fiore dello zafferano, da quel momento simbolo di resurrezione. Pepe nero color ebano,...

Antonio Lagrutta conclude la sua esperienza a Dubai: il suo saluto alla comunità italiana

La community' italiana di Dubai, si sa, è un piccolo ecosistema, florido e dinamico, popola una grande metropoli conservando gli aspetti di una piccola realtà cittadina in cui tutti si conoscono, in cui i punti di riferimento sono pochi, ma ben saldi. Antonio...

Tra antiche pratiche tessili e tintura ad indaco: l’arte visiva di Lisa Mara Batacchi a Dubai

Tra antiche pratiche tessili e tintura ad indaco: l'arte visiva di Lisa Mara Batacchi a Dubai presso la mostra (UN)COMMON THREADS ospitata durante la Alserkal Art Week. Noi di Dubaitaly abbiamo avuto il piacere di intervistarla! Lisa, come e quando nasce la tua...

Il Gorgonzola Bassi Dop protagonista a Dubai

Durante la settimana di Gulfood, tenutasi a Dubai dal 20 al 24 Febbraio 2023, il Gorgonzola Bassi Dop, partner di Euro-Toques Italia, è arrivato per misurare nuove frontiere di gusto. Oltre la presenza in Fiera con uno stand dedicato, l’azienda di Marano Ticino (No)...

Chef Antonio Satta: l’alta cucina italiana a Dubai

Chef Antonio Satta: l'alta cucina italiana a Dubai. Negli EAU, come è noto, l'offerta culinaria non manca. Che tu sia un amante della gastronomia giapponese, greca, messicana, francese, libanese, egiziana e persino bavarese, a Dubai non rimarrai insoddisfatto. In...

Countdown per l’inaugurazione della mostra ONEIRISM a Dubai

Parte il countdown per l'inaugurazione della mostra fotografica ONEIRISM di Antonio Saba, ospitata per la prima volta a Dubai. Le porte dell'attesissima esibizione apriranno il 25 gennaio 2023 alle 18:30, presso la galleria d'arte Foundry Downtown di EMAAR. Ad...
Tempo di lettura stimato: 3 minuti

A pochi giorni dall’inizio del Ramadan, cominciano ad arrivare le raccomandazione del Governo per affrontare il periodo dell’anno più importante per i musulmani in modo sicuro, data l’epidemia di Coronavirus che negli Emirati Arabi è ancora nel suo pieno. Il Ministero della Salute ha fatto sapere che prima di 3-4 settimane il picco dei contagi non diminuirà, anche perché nel Paese sono in corso tamponi a tappeto (gli Emirati sono tra i primi cinque Paesi al mondo per numero di test).

Che cosa, dunque, cambierà durante questo mese sacro che, se confermato dall’avvistamento del primo spicchio di luna, dovrebbe cominciare il 24 aprile?

  • Le moschee sono chiuse, dunque tutti i musulmani, ha dichiarato lo UAE Fatwa Council, dovranno pregare in casa. Anche per la Taraweeh, ovvero la preghiera aggiuntiva tipica del Ramadan che viene in genere celebrata in gruppo e in moschea, durante la quale si leggono lunghi brani del Corano. E se le moschee rimarranno chiuse per tutta la durata del mese sacro, anche le preghiere per l’Eid Al Fitr dovranno tenersi singolarmente e a casa, senza sermoni. Non è ancora chiaro se alcune moschee offriranno un servizio di preghiera online per aiutare i fedeli a sentirsi uniti.
  • L’Iftar, il pasto che conclude la giornata di digiuno, momento di festa insieme alla famiglia allargata e agli amici, quest’anno non si potrà fare alla maniera tradizionale: gli incontri sociali sono vietati (al momento le multe per chi organizza feste o cene è di 10.000 aed), dunque le famiglie che non vivono nella stessa casa non potranno riunirsi.
  • Quest’anno gli hotel non apriranno le tende per l’Iftar e il Suhoor (il pasto che si consuma prima dell’alba, prima di riprendere un’altra giornata di digiuno). I ristoranti metteranno comunque a disposizione “Iftar a domicilio”.
  • Anche la spesa al supermercato, che in questo mese in genere vede chi digiuna preparare molti piatti per l’Iftar, dovrà essere limitata. Al momento i permessi per uscire sono concessi ogni tre giorni. I supermercati hanno fatto scorta maggiore di cibo in previsione del Ramadan, ma è probabile che alcuni articoli si esauriranno in fretta nei prossimi giorni.
  • I supermercati, come l’Union Coop, hanno annunciato sconti del 50% sugli alimenti e i prodotti di consumo essenziali, e hanno potenziato i servizi di consegna a domicilio.
  • Secondo la Fatwa annunciata proprio in questi giorni, sono esentati dal digiuno i malati di Covid-19 e anche i medici o gli infermieri impegnati in prim alinea negli ospedali se ritengono che la mancanza di cibo durante il giorno possa indebolire il proprio sistema immunitario.
  • In genere, durante il Ramadan, i musulmani si recano alla Mecca per il pellegrinaggio (Umrah). L’Arabia Saudita ha però temporaneamente vietato ai fedeli di visitare i siti sacri della Mecca e di Medina per rallentare la diffusione del virus. Ha tuttavia messo a disposizione un’App di realtà virtuale, Experience Makkah, per poter vivere comunque l’esperienza.
  • L’elemosina (Zakhat) è un pilastro dell’Islam, insieme al digiuno durante il Ramadan, alla fede, al pellegrinaggio alla Mecca, alle 5 preghiere quotidiane. La solidarietà, l’impegno sociale e la beneficenza vengono incoraggiati specialmente durante il Ramadan. Lo Sceicco di Dubai ha lanciato quest’anno la campagna “10 million meals”, per sostenere le famiglie a basso reddito colpite dall’epidemia di Coronavirus. E’ possibile partecipare acquistando il numero di pasti desiderati online, al sito www.10millionmeals.ae, con un sms (ai numeri 1034, 1035, 1036, 1037, 10380 a seconda dell’importo desiderato, da 8 aed a 500 aed). Per informazioni: 8004006

Articoli correlati

Share This