Vita da expat: perché Dubai?

da Mar 7, 2016Lifestyle

TRENDING

Al Ain: Alla scoperta della natura e dell’entroterra emiratino

Al Ain è una delle principali città degli Emirati Arabi situata al confine con l’Oman e ad un ora e mezza di macchina circa dalla capitale Abu Dhabi. Essendo nel cuore del deserto e ovviamente non avendo sbocco sul mare, la città presenta paesaggi naturalistici molto...

Comprare casa a Dubai: come investire con EMAAR?

“Sono venuto a Dubai e ne sono rimasto affascinato. È possibile comprare casa qui?” “Ho visto alcune nuove costruzioni di EMAAR, mi piacerebbe saperne di più, ma non so da dove cominciare”. “Il mercato è altalenante. Ha senso fare un investimento immobiliare a Dubai o...

Ras al Khaimah, snodo internazionale e paradiso naturalistico

Situata lungo l'estremità settentrionale della costa degli Emirati Arabi, Ras Al Khaimah (RAK) si trova tra il Golfo Persico e le montagne Hajar. La città copre circa 27 miglia di costa, sulla quale lagune d’acqua cristallina, spiagge di sabbia dorata e altipiani...

Sua Maestà la Carbonara…di Mezzo!

Nasce a Roma, ma ha viaggiato in lungo e in largo. Senza dubbio nell’Olimpo delle pietanze tipiche italiane: Sua Maestà la Carbonara. Per questo, ogni italiano che si rispetti avverte una fitta al cuore quando sente parlare di orribili rivisitazioni: dai preparati...

Il mondo in miniatura al Global Village di Dubai

Il Global Village di Dubai è senza dubbio un luogo affascinante senza eguali in tutta la regione. Oltre ad essere un sito culturale, è anche un vero e proprio hub di intrattenimento e spettacoli di ogni genere. Il concept è alquanto suggestivo ed originale: ricreare...

La cultura autentica di Dubai. Cosa è l’Islam e chi sono i musulmani

Dalle moschee in perfetto stile arabo alle giganti strade all’americana e ai profumi d’India, ecco Dubai, città europea ed intimamente così orientale dove numerose culture si confondono come tessere di un grande mosaico. Qui tradizioni e abitudini fortemente distanti...

Mamma, mollo tutto e vado a fare il gelato a Dubai

Se il tuo obiettivo è quello di piacere a tutti non provare a essere un leader, inizia a vendere gelati. (Steve Jobs). Se c’è una cosa italiana, indiscutibilmente italiana che ha conquistato il mondo (come la pizza, tanto per fare un altro esempio) è il gelato. Che,...

Fabrizio Puglisi, turismo e calcio “made in Italy” negli Emirati Arabi

Fabrizio, siciliano, classe ’86, è riuscito a combinare qui le sue due gradi passioni, quella per il calcio e  quella per il suo Paese, e a trasmetterle alle centinaia di bambini della “Juventus Academy”, che vengono da 50 nazioni diverse, tra di loro parlano in...

Elisa Corvi e due mondi che si incontrano a Dubai

Come sei arrivata a Dubai e quando? 8 anni fa dall’Italia. A quel tempo vivevo a Milano con mio marito e le mie due prime figlie Bianca e Ginevra e aspettavo il mio terzo, Leo. Perché hai deciso di venire a Dubai? Motivi di famiglia: all’inizio perchè mio marito è...

Un affascinante viaggio attraverso le isole di Abu Dhabi

La bellissima capitale degli Emirati Arabi è un affascinante arcipelago composto da oltre 200 isole, moltissime delle quali accessibili ai visitatori. Lo stesso cuore pulsante della città si erge su un’isola distante circa 250 metri dalla terraferma. Da viste...
Tempo di lettura stimato: 3 minuti

“Ciao Simone come stai? Ti vedo stanco stamattina””Si in effetti ho dormito poco ieri: il mio coinquilino ha fatto festa e mi sono lasciato coinvolgere, ma non ho più l’età per certe cose e la mattina mi sveglio alle 5 per venire a lavorare”
“Allora oggi niente di speciale per i clienti, se sei così stanco”
“No anzi! Oggi lavoro ai fritti: sai in Italia è Carnevale e anche se qui non si festeggia abbiamo ricevuto molti ordini di frappe e castagnole”
“Già, il Carnevale…da che cosa ti vesti?”
“Io sono pasticcere tutto l’anno!”

Simone non ti dice la sua età, ma ad occhio lo vedi che avrà passato da poco la quarantina. E’ un tipo chiuso, che non dà molta confidenza, e difficilmente gli strappi un sorriso o una chiacchiera un po’ più prolissa; preferisce starsene in solitaria, magari fuma una sigaretta appoggiandosi allo stipite della porta sul retro della cucina in cui lavora e te ne accorgi perché gli vedi giusto lo zoccolo bianco che spunta per sorreggere la porta e i riccioli di fumo della sigaretta che escono.

Simone viene da Macerata, è per così dire figlio d’arte: il papà aveva un laboratorio di pasticceria proprio nel centro cittadino e aveva avviato alla vita del pasticcere anche lui, ma come si sa panettieri e pasticceri si devono svegliare presto la mattina, hanno pochi contatti con i clienti e quando sei giovane preferisci divertirti. Per cui il mio amico Simone ha lasciato il padre e l’attività avviata e si è messo in proprio con il fratello: un bar che hanno tenuto per ben 18 anni. Poi un bel giorno hanno offerto loro una cifra troppo bella per poter essere rifiutata e hanno venduto l’attività. “E mo’ che faccio?”. E gli è tornato alla mente che lui, di professione, era pasticcere. Praticamente dal giorno dopo ha iniziato a lavorare nelle pasticcerie, poi nei ristoranti e poi è partito ed è stato in giro per il mondo. Persino a Cuba, ma solo per periodi brevi perché, dice lui, non ha mai trovato nulla che lo trattenesse.

Poi è approdato a Dubai e, così come era stato in altri posti, sarebbe dovuto restare solo per pochi mesi. Invece è già passato un anno e non ha intenzione di tornare in Italia, ancora.
“Cosa ti trattiene qui Simone? Hai trovato l’amore?”
“Sì l’amore, ormai manco ci spero più!”
“Allora cosa? Lo stipendio buono? Il clima? Gli amici?”

Lui mi guarda e non mi sa dare una risposta, alza le spalle e farfuglia che non lo sa neppure lui, ma ancora non ci pensa a tornare o a spostarsi. Ecco questa è la risposta che più o meno mi danno tutte le persone a cui chiedo come vedono il loro futuro qui o per quanto tempo ancora si vedono in questa città. Dubai è una terra particolare, una terra in cui quando approdi puoi conoscere le motivazioni che ti hanno spinto ad arrivarci, ma non sei davvero preparato a nulla e, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, ti ci ritrovi a vivere ormai consapevole che ci sarà sempre qualcosa di nuovo da scoprire.

Simone, 43 anni, pasticcere al Cento per Cento Italian Restaurant

Articoli correlati

Educare con Gioco

Educare con Gioco

Secondo la statistica sulla popolazione emiratina rilasciata da Globalmediainsight.com il 14.20% di essa ( 1.36 milioni) è composta da bambini tra 0 e 14 anni; dai dati in possesso del consolato italiano negli UAE, il 27% degli iscritti all'AIRE (Anagrafe Italiani...

10 percorsi per correre a Dubai

10 percorsi per correre a Dubai

Amate correre? Siete da poco arrivati in città e non conoscete ancora tutti i percorsi? Oppure siete stufi del solito giro e siete in cerca di nuovi panorami? Ecco i migliori 10 luoghi dove correre consigliati da Dubaitaly. Dubai Marina Tra i grattacieli e il mare,...

Educare con Gioco

Educare con Gioco

Secondo la statistica sulla popolazione emiratina rilasciata da Globalmediainsight.com il 14.20% di essa ( 1.36 milioni) è composta da bambini tra 0 e 14 anni; dai dati in possesso del consolato italiano negli UAE, il 27% degli iscritti all'AIRE (Anagrafe Italiani...

10 percorsi per correre a Dubai

10 percorsi per correre a Dubai

Amate correre? Siete da poco arrivati in città e non conoscete ancora tutti i percorsi? Oppure siete stufi del solito giro e siete in cerca di nuovi panorami? Ecco i migliori 10 luoghi dove correre consigliati da Dubaitaly. Dubai Marina Tra i grattacieli e il mare,...

Share This