Diluvia sul deserto: Quale è la causa del maltempo negli Emirati?

da Lug 29, 2022Highlights, News

TRENDING

Aggiornamento normativa che regola il pagamento salariale: come funziona il WPS

Il Ministero delle risorse umane e dell'Emiratizzazione (MOHRE) ha recentemente emesso la risoluzione ministeriale n. 43 del 2022, un aggiornamento del WPS. Secondo tale risoluzione, almeno il 90 per cento dello stipendio minimo di un dipendente deve essere pagato...

Sulle orme del Profeta: la mostra unica nel suo genere inaugurata a Dhahran

In occasione dei festeggiamenti del capodanno islamico, sabato, 30 luglio,  ha inaugurato a Dhahran, Arabia Saudita, la mostra Sulle orme del Profeta. La prima ed unica nel suo genere, si propone di ripercorrere con minuzia ed accuratezza storica le tappe della...

Convertire la patente di guida a Dubai: tutti gli aggiornamenti

Fino a poco tempo fa, per ottenere la conversione della propria patente di guida a Dubai era necessario recarsi in uno dei centri della Roads and Transport Authority. Solo di recente RTA ha avviato la piattaforma tramite la quale poter avviare il procedimento...

EAU: validità del visto in caso di soggiorno all’estero prolungato

Alcune categorie di residenti negli Emirati Arabi possono rientrare nel paese anche se hanno vissuto all'estero per più di sei mesi conservando lo status di residente. Le linee guida in merito sono state recentemente aggiornate. Tali aggiornamenti riguardano esenzioni...

Gli EAU si preparano a celebrare il Capodanno Islamico

Nel mondo arabo-islamico ci si prepara a festeggiare il capodanno islamico, noto anche come capodanno arabo o capodanno hijri, primo giorno di Muharram, il primo mese del calendario islamico. Il primo anno di questo calendario iniziò nel 622 dC gregoriano quando il...

Opzione voto in Italia: tutto quello che devi sapere

A seguito del recente scioglimento delle Camere da parte del Presidente della Repubblica, è stata fissata al 25 settembre 2022 la votazione per l'elezione della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica. Riportiamo il comunicato del Consolato Generale d'Italia...

Tutto quello che devi sapere sull’attestazione di un documento negli EAU

L'attestazione di un documento, sia esso di nascita, di matrimonio o di istruzione, potrebbe essere necessaria quando ci si trasferisce in un nuovo Paese. Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MoFAIC) ha attuato una modifica nel...

Qasr Al Watan, il luogo in cui si parla di futuro preservando la storia

Riflette al sole come una perla, la stessa da cui tutto ebbe inizio più di 7000 anni fa e che poi fece la fortuna della costa del Golfo, di Dubai e di Abu Dhabi.  Si colora d’oro al tramonto quasi come se non fosse fatto di granito ma di sola luce. Il bianco ed il blu...

Cervelli italiani in fuga: i giovani Expat di Dubai

Sono alla ricerca di opportunità, desiderano crescere professionalmente, aspirano a retribuzioni che soddisfino più dei meri bisogni primari, puntano al riconoscimento delle proprie competenze, fanno le valigie e partono. Sono i giovani laureati italiani, protagonisti...

Galleria Continua inaugura al Burj Al Arab con la mostra New Wave

Galleria Continua, ad oggi tra le principali gallerie d’arte contemporanea, è la storia di tre amici e di un’aspirazione, quella di coinvolgere un pubblico sempre più ampio nel mondo dell’arte. Ma l’iniziativa è anche la storia di un luogo inaspettato e senza tempo:...
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Negli ultimi giorni la costa orientale degli Emirati Arabi Uniti è stata recentemente colpita da piogge torrenziali e venti forti.

Inondazioni improvvise in alcune parti del Khor Fakkan di Sharjah e allagamenti sembrano non dare tregua all’area interessata dal maltempo. Solo tra le 22:30 del 25 luglio e le 9:18 di giovedì 28 luglio sono stati registrati 234,9 millimetri di acqua.

Numeri elevatissimi se si considera che le precipitazioni annuali si aggirano sui 100 mm all’anno.

Come è noto, luglio è il mese più piovoso dell’anno negli Emirati Arabi. 

Ma cosa sta causando esattamente il tempo?

La risposta è semplice: la bassa pressione causata dall’India, colpita in questa stagione dell’anno, dai monsoni. 

Precipitazioni e nuvolosità sono comuni durante le estati emiratine, specialmente a est, a causa dei sistemi monsonici che portano aria umida attraverso l’oceano (spesso incanalandosi nel golfo) fino alla penisola arabica dove poi si scontrano con le montagne Hajar. Tale dinamica provoca la pioggia e determina il fenomeno del “khareef“, occasionali acquazzoni negli Emirati Arabi Uniti orientali e piogge estive rendono il deserto verdeggiante nell’Oman meridionale.

Nonostante quindi la dinamica delle piogge torrenziali sia ben conosciuta ai metereologi dell’area arabica, l’NCM ha affermato che i temporali di quest’anno sono stati più intensi rispetto agli anni precedenti.

Qual è il ruolo del programma di cloud seeding?

Il programma di cloud seeding degli Emirati Arabi Uniti è operativo dagli anni ’90. Gli aerei vengono inviati a sparare razzi di sale contro le nuvole nella speranza di indurre più pioggia, sale che attira naturalmente l’acqua.

Nonostante l’estate sia il periodo più adatto per attivare le operazioni di cloud seeding, in caso di previsioni di pioggia, queste non vengono intraprese, proprio per evitare di scatenare forti temporali. 

Gli Emirati Arabi Uniti sono già da tempo impegnati in operazioni di monitoraggio e previsione delle inondazioni in caso di piogge consistenti.

Le autorità hanno anche annunciato in precedenza progetti chiave in merito a tali circostanze come l’investimento di 500 milioni di Dh per la costruzione di dighe e cavalcavia per ridurre i disagi causati dalle inondazioni.

Il tempo instabile dovrebbe continuare almeno fino alla prossima settimana con possibilità di pioggia fino a lunedì.

Articoli correlati

Share This