Giacomo Bernardelli imprenditore di successo a Dubai

da Mar 2, 2021Italian Stories

TRENDING

L’Italia negli Emirati: tra la Giornata Nazionale degli EAU ed Expo 2020 Dubai

C’è aria di festa per le strade di Dubai, la città si è tinta un pò ovunque dei colori della bandiera emiratina, gigantografie della famiglia reale si affacciano sparse sulla Sheikh Zayed, l’arteria principale della città e si avverte nell’aria: gli Emirati come di...

A Napoli si discute di Internazionalizzazione: l’iniziativa di Banca Generali

Su iniziativa di Banca Generali nasce, lo scorso 5 novembre, “Ripensiamo il futuro: l'internazionalizzazione delle imprese italiane” il panel rivolto a realtà imprenditoriali italiane interessate ad espandere il proprio business all’estero. L’incontro, svoltosi a...

Italian Choice Sailing Team: un’unione che nasce dal mare

Quale elemento accomuna due paesi lontani e diversi come l’Italia e gli Emirati Arabi Uniti? Il mare. Un elemento primordiale, dal quale ci siamo evoluti, che abbiamo imparato a rispettare e navigare, sfidandone le onde.  Difatti, nonostante i due Paesi conservino...

Apertura, dialogo e cooperazione al Global Interfaith Summit di Dubai

C’é un filo rosso che unisce l’Accordo sulla Fratellanza Umana di Abu Dhabi del 2019, il G20 italiano ed il Global Interfaith Summit, come tappe di un percorso portato avanti dalla diplomazia istituzionale, così come quella religiosa, e che punta a costruire ponti che...

Quarta edizione del Global Manufacturing & Industrialization Summit: La giornata dedicata all’Italia

Identificare soluzioni a problemi globali, promuovere e incoraggiare uno sviluppo industriale inclusivo e sostenibile, trasformare la produzione attraverso l’impiego della tecnologia come strumento per la collaborazione globale al fine di incoraggiare maggiori...

Innovation House apre al mondo le porte della Lombardia produttiva e all’unicità delle proprie imprese

Un ecosistema fertile, una foriera di opportunità, una vetrina mondiale, un laboratorio di idee e innovazione. Si presenta così Innovation House, il progetto ideato dalla Fondazione Politecnico di Milano, insieme al Politecnico di Milano ed alla Regione Lombardia. ...

È italiano il ‘Best Dress’ del World Fashion Festival Awards di Dubai

Lo scollo ad archi ovali di richiamo alle porte arabe riprodotti sulla gonna dalla circonferenza di sei metri, interamente  dipinta a mano e la texture che ricorda il logo di Expo, sono questi i dettagli del Best Dress del World Fashion Festival Awards di Dubai,...

Stefano Avalis, l’artista italiano che ha brillato al World Fashion Festival Awards di Dubai

Arte, bellezza, cultura, sono questi i protagonisti del World Fashion Festival Awards di Dubai, appuntamento annuale del mondo della moda, sotto il cui ombrello convergono stilisti, scrittori, pittori, artisti locali e internazionali e professionisti del settore di...

Rolex Middle Sea Race, Expo Dubai e sostenibilità con Giovanni Soldini

Ha l’aria pacata e la pelle abbronzata, capelli schiariti dalla salsedine e l’espressione di chi possiede l’esperienza di mille vite maturata nell’acqua, al sole e nel sale dei tanti mari che ha navigato. Giovanni Soldini, l’eccellenza del velismo italiano, fa...

Expo 2020 Dubai, al padiglione Italia le microalghe purificano l’aria

Dalla Sardegna a Dubai. Microalghe, come la spirulina, che catturano l’anidride carbonica, principale causa del cambiamento climatico in corso, e la trasformano in ossigeno. Succede a Dubai, nel padiglione Italia di Expo 2020 Dubai, premiato peraltro come miglior...
Tempo di lettura stimato: 2 minuti
Come sei arrivato a Dubai e quando?

Mi sono trasferito a Dubai nel 2006. Al tempo avevo solo ventisei anni lavoravo nella divisione di Investment Banking di Morgan Stanley a Londra.
Quando aprirono una filiale della banca americana a Dubai, e il mio capo di allora mi chiese di seguirlo, accettai senza nessuna esitazione.

Perché hai deciso di venire (o restare) a Dubai?

Quando si è giovani, si è sempre in cerca di nuove avventure, e Dubai, con il suo fascino di terra lontana e inesplorata, aveva immediatamente catturato la mia attenzione.

Quali sono state le maggiori sfide che hai dovuto affrontare?

La mia prima esperienza imprenditoriale, durata solo un anno, mi ha sicuramente insegnato una lezione importante: quella di non esporsi eccessivamente dal punto di vista finanziario, soprattutto all’inizio di una nuova attività. Per questo, quando iniziai Casinetto, decisi di investirvi per lo più il mio tempo e le mie energie – che a ventinove anni sembravano inesauribili – e di ridurre al minimo le assunzioni e altre spese non indispensabili. Per questo motivi, i primi anni sono stati durissimi, sia dal punto di vista fisico che psicologico, ma mi hanno anche insegnato a non arrendermi di fronte alle difficoltà.

Quali le tue maggiori soddisfazioni?

Veder crescere Casinetto ogni anno, e diventare una delle maggiori aziende italiane operanti nell’ambito del Food negli Emirati – come avevo sognato all’inizio della mia avventura imprenditoriale – mi riempie di orgoglio e di felicità… Superata solo dalla gioia di veder crescere mio figlio Luca!

Cosa ami particolarmente di Dubai?

Quello che amo di più di Dubai è la possibilità – solo il Venerdì purtroppo! – di prendere il mio fuoristrada e di andare nel deserto o in altri posti dove la natura è ancora selvaggia e incontaminata.
Mi piace anche molto la mentalità di questa metropoli, dove niente sembra impossibile e dove c’è sempre voglia di andare avanti e superare le difficoltà insieme.

A cosa devi il tuo successo?

Sicuramente la mia grande determinazione – o testardaggine, chiamala come preferisci… – il coraggio di prendere decisioni importanti e rischiose e l’aver focalizzato tutto il mio tempo e le mie energie su questo progetto hanno contribuito a farmi raggiungere molti dei miei obiettivi, ma la strada è ancora lunga. L’appoggio della mia famiglia e, più recentemente, di mia moglie è stato poi indispensabile!

Cosa consiglieresti a un giovane che voglia venire a Dubai a fare il tuo lavoro?

Sicuramente di fare un’esperienza in una realtà strutturata, come quella da dove provengo io. Ci sono vari tipi di imprenditore, ma ci sono delle competenze essenziali (finanziarie, analitiche, manageriali etc.) che vanno acquisite prima di intraprendere questo percorso. In ogni caso, consiglio a tutti i giovani di provare a fare un’esperienza imprenditoriale il prima possibile nella loro vita, senza aspettarsi che il successo arrivi subito e senza perdere l’entusiasmo di fronte alle prime, inevitabili, difficoltà. A Dubai, nonostante tutti i problemi recenti legati al Covid, ci sono ancora tante opportunità!

Articoli correlati

Share This