Il nuovo logo di Dubaitaly

da Giu 10, 2017Lifestyle

TRENDING

Toscana Promozione Turistica: Roadshow Emirati Arabi-Oman 2024

Nel suggestivo scenario della capitale emiratina di Abu Dhabi, in data 8 gennaio 2024, Toscana Promozione ha dato inizio ad uno straordinario roadshow di promozione del territorio, con il prezioso supporto del Tour Operator italiano Tourmeon, che da anni collabora...

Stagione Alta: Massimizza i Tuoi Guadagni con The Smart Concierge a Dubai! 

Stagione Alta: Massimizza i Tuoi Guadagni con The Smart Concierge a Dubai!   Se sei un orgoglioso proprietario di una residenza a Dubai, allora non puoi permetterti di perdere l'opportunità della Stagione Alta con The Smart Concierge! The Smart Concierge...

Gli EAU annunciano le regole sulla tassazione degli investimenti immobiliari

Le regole fiscali degli Emirati Arabi Uniti e l'immobiliare Il Ministero delle Finanze ha annunciato le regole sulla proprietà in tutti gli Emirati Arabi Uniti. Queste stabiliscono i casi in cui le società straniere e i proprietari di immobili residenti all'estero...

Vetrina negli Emirati Arabi: La virtual influencer d’Italia all’ATM di Dubai

Vetrina negli Emirati Arabi: La virtual influencer d’Italia all’ATM di Dubai. Prima tappa negli Emirati Arabi per la Venere influencer protagonista della nuova campagna del Ministero del Turismo ed ENIT. Nella nuova comunicazione, accompagnata dal claim “Open to...

La Terra dell’oro rosso

La leggenda narra che le gocce di sangue di uno dei compagni ferito accidentalmente dal dio Hermes, una volta cadute in terra, avessero dato vita ad un magnifico fiore rosso, il fiore dello zafferano, da quel momento simbolo di resurrezione. Pepe nero color ebano,...

Antonio Lagrutta conclude la sua esperienza a Dubai: il suo saluto alla comunità italiana

La community' italiana di Dubai, si sa, è un piccolo ecosistema, florido e dinamico, popola una grande metropoli conservando gli aspetti di una piccola realtà cittadina in cui tutti si conoscono, in cui i punti di riferimento sono pochi, ma ben saldi. Antonio...

Tra antiche pratiche tessili e tintura ad indaco: l’arte visiva di Lisa Mara Batacchi a Dubai

Tra antiche pratiche tessili e tintura ad indaco: l'arte visiva di Lisa Mara Batacchi a Dubai presso la mostra (UN)COMMON THREADS ospitata durante la Alserkal Art Week. Noi di Dubaitaly abbiamo avuto il piacere di intervistarla! Lisa, come e quando nasce la tua...

Il Gorgonzola Bassi Dop protagonista a Dubai

Durante la settimana di Gulfood, tenutasi a Dubai dal 20 al 24 Febbraio 2023, il Gorgonzola Bassi Dop, partner di Euro-Toques Italia, è arrivato per misurare nuove frontiere di gusto. Oltre la presenza in Fiera con uno stand dedicato, l’azienda di Marano Ticino (No)...

Chef Antonio Satta: l’alta cucina italiana a Dubai

Chef Antonio Satta: l'alta cucina italiana a Dubai. Negli EAU, come è noto, l'offerta culinaria non manca. Che tu sia un amante della gastronomia giapponese, greca, messicana, francese, libanese, egiziana e persino bavarese, a Dubai non rimarrai insoddisfatto. In...

Countdown per l’inaugurazione della mostra ONEIRISM a Dubai

Parte il countdown per l'inaugurazione della mostra fotografica ONEIRISM di Antonio Saba, ospitata per la prima volta a Dubai. Le porte dell'attesissima esibizione apriranno il 25 gennaio 2023 alle 18:30, presso la galleria d'arte Foundry Downtown di EMAAR. Ad...
Tempo di lettura stimato: 3 minuti

La mezzaluna, simbolo dell’Islam, luce che illumina le oscurità e guida nella notte. Dubai Font, il carattere creato dal Governo di Dubai, inventato per colmare la distanza tra i caratteri latini e quelli arabi. Dubaitaly, spazio di informazione per avvicinare due Paesi lontani e, soprattutto, per aiutare ad orientarsi.

Nasce da queste ispirazioni il nuovo logo di Dubaitaly, realizzato da DraculApp.

“Progettare un logo è un processo creativo difficile, a dispetto di quanti credono che ‘ci si metta 5 minuti e mio cugino lo fa gratis’ – spiega Claudia Marino, marketing manager di Draculapp -. In un colpo d’occhio, con un logo si vuole comunicare la propria essenza, si vuole essere ricordati, ci si vuole distinguere, si vuole piacere, si vuole vendere! Questi obbiettivi comportano lo studio e la comprensione dell’azienda, molte prove per trovare la strada grafica corretta che incontri anche il gusto personale del cliente dal quale non possiamo prescindere”.

“Per Dubaitaly, che è un progetto che supportiamo e condividiamo – prosegue Claudia Marino – i creativi di DraculApp avevano pensato ad un cammello su una 500. Il concept era divertente, ma aveva troppi elementi: i loghi devono essere essenziali e semplici per essere ricordati. Poi abbiamo passato in rassegna le icone del mondo orientale; basta Burj al Arab, teiere, dune, falchi, bandiere, tutto già visto e strausato”.

Poi è arrivata l’illuminazione. “Abbiamo visto una D nella mezzaluna – conclude la marketing manager di DraculApp -: da questo punto abbiamo aggiunto i colori della bandiera italiana e il Dubai Font molto chiaro e pulito. Quando l’idea è quella, giusta il grafico e il creativo smettono di muovere la testa a destra e a sinistra, e si danno pace. E attendono con ansia il verdetto del cliente! In questo caso Elisabetta ha apprezzato la nostra idea e, per chi come noi lavora anche per passione, è stato una grande soddisfazione”.

Il significato della mezzaluna

La mezzaluna è il simbolo, riconosciuto internazionalmente, dell’Islam. L’origine del suo significato non è del tutto chiaro: già in epoca pre islamica, e in diverse civiltà, la luna stava ad indicare il sorgere del giorno, quindi la vita, e anche il ventre femminile.

La mezzaluna, intesa come la nuova luna crescente, simboleggia inoltre la luce che illumina le oscurità, di qualsiasi tipo, prime tra tutte l’ignoranza e la miscredenza. Come sappiamo, il calendario islamico si basa sulle fasi della luna.

Fu però con l’Impero Ottomano che la mezzaluna divenne uno dei simboli della cultura islamica. Non tutti gli stati musulmani, Arabia Saudita in primis, riconoscono tuttavia la mezzaluna come simbolo religioso. La luna compare comunque sui minareti della maggior parte delle moschee anche nei Paesi del Golfo: probabilmente, dopo le conquiste arabe dei Paesi occidentali, la mezzaluna è stata messa sulle moschee per sostituire le croci cristiane, e da allora è rimasta una pratica comune in tutto il mondo.

Il significato di Dubai Font

Il Principe di Dubai Hamdan Bin Mohammad Bin Rashid Al Maktoum ha inaugurato, insieme a Microsoft, il font personale di Dubai. “Il lancio del Dubai Font – ha detto il Principe Fazza – è un passo importante per noi, come segno di un nostro continuo impegno per essere sempre i primi nel mondo digital”.

Dubai è diventata infatti la prima città al mondo ad avere un proprio font. Disegnato da Nadine Chahine e creato da zero, è stato inventato per avvicinare il testo latino e quello arabo, con typefaces armoniosi che combinano i due scripts.

Dubai Font è nato dall’idea di aiutare le persone di tutto il mondo ad esprimersi e a condividere il proprio punto di vista. E’ disponibile gratuitamente per tutti gli utenti di Office 365 e in 23 lingue, con tre stili: Dubai, Dubai Medium e Dubai Light. Il font ha addirittura il proprio sito web – dubaifont.com – dove è possibile scaricarlo gratuitamente.

Articoli correlati

Share This